NewsletterAssistenza ClientiFAQGlossarioContattiLa nostra storiaHomeMission
Italia Commerciale - Aste Immobiliari
Provincia Comune Parola chiave
Data partecipazione Dal Data partecipazione Al  
Calendario Cancella data Calendario Cancella data  
Tribunale Tipologia immobile Importo a base d'asta minimo Importo a base d'asta massimo
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>
JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL    -    Risultati 101 - 200 di 619
Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 121/10 (settimo esperimento) SAN GIULIANO TERME - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
240.500,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 121/10 (settimo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di San Giuliano Terme, località Ripafratta, via strada statale Abetone numero civico 468, piena proprietà di una unità immobiliare ad uso civile abitazione ed una seconda unità ad uso autorimessa, facenti parte di uno stesso fabbricato raggiungibile da detta via attraverso un passaggio nel terrapieno di sostegno delle carreggiate autostradali, da cui si accede ad un piazzale a fondo naturale, catastalmente rappresentato dalla particella 212 subalterno 5, costituente bene non censibile comune alle due unità immobiliari in oggetto. Il fabbricato, elevato su due piani fuori terra, è composto: al piano terreno, da ingresso, cucina-pranzo, soggiorno con camino, w.c., ripostiglio e garage; al piano primo da vano scale, disimpegno, tre ripostigli, sei camere (due delle quali con camino e zona armadi separata) e due bagni w.c..; al piano seminterrato da cantina. Dal piano terreno, attraverso la cucina ed il soggiorno, si ha la possibilità di uscire all’esterno sotto un grande pergolato in legno in cattivo stato di manutenzione. Lo spazio esterno intorno all’immobile si trova in condizioni malandate ed aggredito da erbe infestanti; a nord e ad est, una parte del bene comune non censibile già citato, isolata dalla restante dello stesso dal fabbricato e da una recinzione in rete metallica plastificata, ospita una vecchia conserva fuori uso. Si precisa che l’area urbana rappresentata dalla particella 212/6 non è oggetto di trasferimento e che pertanto, restando interclusa in quanto confinante con la particella 43 di proprietà di terzi e la particella 228/5 oggetto del presente avviso di vendita, godrà di servitù di passo a favore ed a carico di uno degli immobili confinanti.

- Prezzo base – Euro 240.500,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 2.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 195/13 (primo esperimento CASTELFRANCO DI SOTTO - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
54.000,00 Abitazione PISA

VENDIT)A IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 195/13 (primo esperimento

 L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Castelfranco di Sotto, località Orentano, Piazza Roma numero civico 16, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione (dichiarato inagibile), posto al piano primo di un maggior fabbricato, corredato, in pertinenza esclusiva, da una piccola area scoperta di circa mq. 4, che risulta occupata da una strada pubblica pedonale realizzata negli anni ottanta. Detto appartamento, della superficie lorda di circa mq.210, risulta composto da sette grandi vani principali, la maggior parte con soffitti a volta con altezza di circa 3,6 m, di cui quattro accessibili esclusivamente dal pianerottolo delle scale condominiali, mentre gli altri comunicanti tra loro. E’ altresì compresa la proprietà gravata da livello a favore del Comune di Castelfranco di Sotto di un appezzamento di terreno sistemato a giardino in continuità con gli appezzamenti limitrofi, privo di recinzioni ed ubicato nelle vicinanze del predetto fabbricato.

- Prezzo base – Euro 54.000,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

 

Pisa, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 197/11 (quarto esperimento) SANTA MARIA A MONTE - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
146.500,00 Appartamento PISA

 

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 197/11 (quarto esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Santa Maria a Monte, via Usciana, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, posto ai piani terra e primo sul retro del lato est di un maggior fabbricato, con accesso dal numero civico 23/D, composto, al piano terra, da ingresso/soggiorno, cucina/pranzo e ripostiglio sottoscala, e, al piano primo, al quale si accede da scala interna esclusiva, da disimpegno, servizio igienico, ripostiglio e due camere dalle quali si accede ad ampia terrazza; il tutto corredato al piano terra su due lati da ampio resede esclusivo.

- Prezzo base – Euro 146.500,00

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

 

Pisa, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 205/08 (quinto esperimento) POMARANCE - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
49.500,00 Appartamento PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 205/08 (quinto esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Pomarance, località Montecerboli, via Case Nuove numero civico 11, al piano  terreno di un maggior fabbricato elevato su due piani fuori terra, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso sia dal resede scoperto esclusivo sul fronte sud, cui si accede dal cortile comune, che dal cortile comune sul lato est, composto da ingresso, due vani utili, cucina e bagno con antibagno, oltre ad un piccolo ripostiglio esterno e a due aree cortilizie esclusive, l’una sul fronte sud e l’altra ad est del fabbricato, da cui è separata da un cortile scoperto comune. Si precisa che una piccola porzione del resede esclusivo sul fronte sud è gravata da servitù di passo con ogni mezzo consentito a favore di altra proprietà o loro aventi causa, così come meglio richiamata e descritta nei precedenti atti di provenienza e a cui viene fatto espresso riferimento.

- Prezzo base – Euro 49.500,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

 

Pisa, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 208/12 (terzo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
112.500,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 208/12 (terzo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Santa Croce sull’Arno, via del Castellare numero civico 15, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, posto al piano primo di un maggior fabbricato (denominato edificio “A” di una più ampia lottizzazione costituita da tre edifici) di tre piani fuori terra oltre piano interrato, composto da soggiorno/cucina con terrazzino, disimpegno, camera matrimoniale, camera doppia, grande ripostiglio e bagno per una superficie di circa mq. 80,6 lordi oltre a 5,7 mq di balcone. Si accede all’appartamento mediante vano scale di destra (rispetto al fronte principale) e più precisamente dalla rampa il cui ingresso (tramite cancello condominiale) ha il numero civico 15/c. E’ inoltre annesso in proprietà esclusiva un garage, posto nel piano interrato del fabbricato principale, della superficie di 22 mq, al quale si accede sia dal vano scale al civico 15/c che dal cancello carrabile posto alla sinistra del fabbricato ed indicato dal numero civico 15/a.

- Prezzo base – Euro 112.500,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

 

Pisa, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 208/12 (terzo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
112.500,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 208/12 (terzo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Santa Croce sull’Arno, via del Castellare numero civico 15, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, posto al piano primo di un maggior fabbricato (denominato edificio “A” di una più ampia lottizzazione costituita da tre edifici) di tre piani fuori terra oltre piano interrato, composto da soggiorno/cucina con terrazzino, disimpegno, camera matrimoniale, camera doppia, grande ripostiglio e bagno per una superficie di circa mq. 80,6 lordi oltre a 5,7 mq di balcone. Si accede all’appartamento mediante vano scale di destra (rispetto al fronte principale) e più precisamente dalla rampa il cui ingresso (tramite cancello condominiale) ha il numero civico 15/c. E’ inoltre annesso in proprietà esclusiva un garage, posto nel piano interrato del fabbricato principale, della superficie di 22 mq, al quale si accede sia dal vano scale al civico 15/c che dal cancello carrabile posto alla sinistra del fabbricato ed indicato dal numero civico 15/a.

- Prezzo base – Euro 112.500,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

 

Pisa, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 209/10 (decimo esperimento) CASTELFRANCO DI SOTTO - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
45.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 209/10 (decimo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Castelfranco di Sotto, via 2 Giugno, al piano secondo, terzo da terra, di un maggior fabbricato condominiale, con accesso dal numero civico 68 interno E attraverso resede, ingresso e vano scale condominiali, piena proprietà di appartamento per civile abitazione composto da ingresso con ripostiglio, soggiorno con piccolo terrazzo, cucina con piccolo terrazzo e piccolo ripostiglio, due camere e bagno con piccolo ripostiglio. E’ annesso in proprietà esclusiva un locale ripostiglio posto nel fabbricato terraneo in corpo staccato, sul retro del fabbricato principale, al quale si accede dalla via 2 Giugno a mezzo di resede e spazi condominiali.

- Prezzo base – Euro 45.000,00

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 294/08 (quinto esperimento) PISA - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
43.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 294/08 (quinto esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Pisa, via Carlo del Prete numero civico 8, al piano primo, secondo da terra, di un maggior fabbricato condominiale dotato di ascensore, piena proprietà della quota indivisa di 1/2 (un mezzo) di appartamento per civile abitazione, avente accesso da detta via a mezzo di servitù o diritto di passo su di una striscia di terreno di proprietà di terzi (foglio 46, particella 1128) e mediante resede condominiale, vano scale esterno, vano ascensore e ballatoio comune, composto da ballatoio antistante l’ingresso, ingresso con piccolo ripostiglio, cucina, soggiorno-pranzo con balcone con affaccio su resede condominiale, servizio igienico, disimpegno, secondo servizio igienico, camera matrimoniale e camera singola. E’ annesso, al piano terreno dello stesso fabbricato, un piccolo locale accessorio ad uso magazzino, avente accesso dal resede condominiale, composto da un vano pressoché regolare.

- Prezzo base – Euro 43.000,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

 

Pisa, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 335/12 (secondo esperimento) VECCHIANO - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
181.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 335/12 (secondo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Vecchiano, località Filettole, viale Chiara Gambacorti numero civico 188, piena proprietà dell’intero di porzione di fabbricato terra-tetto per civile abitazione, in parte di due piani ed in piccola parte di un sol piano fuori terra, composto, al piano terreno, da ingresso, soggiorno, cucina-pranzo, piccolo ripostiglio sottoscala, ingresso secondario e bagno-w.c. e, al piano primo, cui si accede da scala interna, da corridoio-disimpegno, tre camere e bagno-w.c., oltre a ripostiglio posto al piano terreno, con accesso indipendente dall’esterno, terrazzo posto al piano primo, e resede esclusivo posto sui lati est e sud. E’ altresì annesso un ripostiglio posto in un limitrofo fabbricato monopiano, sito ad est, con l’annesso proprio resede esclusivo, posto tra il fabbricato monopiano ed il lato est dell’adiacente resede esclusivo dell’abitazione.

- Prezzo base – Euro 181.000,00

- Offerta in aumento – Euro 1.500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 338/11 (quinto esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
69.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 338/11 (quinto esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Santa Croce sull’Arno, via F. Turati numero civico 3, al piano terra rialzato (primo da terra) di un maggior fabbricato, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da detta via a mezzo di piccolo resede condominiale e rampa di scale interne anch’esse condominiali, composto da ingresso, cucina con locale annesso, pranzo, soggiorno con nicchia, due ripostigli, camera matrimoniale, cameretta e bagno-w.c.. E’ annesso, in proprietà esclusiva, un locale ad uso garage posto al piano strada sul prospetto interno – il sesto da destra verso sinistra per chi guarda il corpo di fabbrica dal vialetto interno – con accesso da via Turati e da via Pisacane attraverso porzione di resede condominiale. E’ altresì annessa la quota di comproprietà pari ad 1/6 (un sesto) dell’intero di altro locale ad uso garage posto al piano strada sul prospetto interno – il settimo da destra verso sinistra per chi guarda il corpo di fabbrica dal vialetto interno – con accesso da via Turati e da via Pisacane attraverso porzione di resede condominiale.

- Prezzo base – Euro 69.000,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 340/12 (primo esperimento) CASCINA - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
182.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 340/12 (primo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Cascina, località San Lorenzo alle Corti, via San Donato numero civico 27, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione di tipo terratetto, facente parte di più ampio fabbricato disposto su due piani fuori terra, corredato da piccolo resede esclusivo e da ripostiglio esterno con piccolo resede esclusivo posto sui lati nord ed est dello stesso, a cui si accede tramite passo comune e corte comune dalla suddetta via San Donato. E’ inoltre compreso un garage posto in prossimità del lato nord del ripostiglio sopra menzionato, corredato da un piccolo resede esclusivo antistante, al quale si accede mediante la corte comune sopracitata. L’abitazione, della superficie utile di circa mq. 100 ed alla quale si accede da via San Donato attraverso corte comune tramite una piccola loggia d’ingresso posta sul lato sud dell’edificio, è composta, al piano terreno, da sala, cucina-pranzo, ripostiglio sottoscala e bagno oltre a piccolo resede esterno esclusivo coperto con tettoia, e al piano primo, accessibile mediante scala interna in muratura, da due camere matrimoniali, disimpegno e bagno; il vano scala è superiormente parzialmente soppalcato mediante impalcato della superficie di circa mq. 3 caratterizzato da struttura leggera in legno accessibile mediante rampa di scala in legno posta in prosecuzione di quella in muratura.

- Prezzo base – Euro 182.000,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 1.500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

 

Pisa, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 423/11 (secondo esperimento) CASTELFRANCO DI SOTTO - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
107.500,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 423/11 (secondo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Castelfranco di Sotto, località Villa Campanile, via Ulivi numero civico 170, al piano primo, secondo fuori terra, di un maggior fabbricato condominiale, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile, cui si accede, tramite area urbana (particella 728), piazzale comune e scala comune, dalla porta posta a sinistra per chi arriva al piano salendo la scala comune, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, disimpegno, due camere e bagno-w.c., oltre a due terrazzi, uno ad ovest e l’altro a sud.

- Prezzo base – Euro 107.500,00

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

LOTTO N. 2

In Comune di Castelfranco di Sotto, località Villa Campanile, via Ulivi numero civico 170, al piano primo, secondo fuori terra, di un maggior fabbricato condominiale, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile, cui si accede, tramite area urbana (particella 728), piazzale comune e scala comune, dalla porta posta a destra per chi arriva al piano salendo la scala comune, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, disimpegno, due camere, bagno-w.c. e piccolo ripostiglio, oltre a due terrazzi, posti uno ad est e l’altro a sud.

- Prezzo base – Euro 122.000,00

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

LOTTO N. 3

In Comune di Castelfranco di Sotto, località Villa Campanile, via Ulivi numero civico 170, al piano secondo, terzo fuori terra, di un maggior fabbricato condominiale, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile, cui si accede, tramite area urbana (particella 728), piazzale comune e scala comune, dalla porta posta a sinistra per chi arriva al piano salendo la scala comune, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, disimpegno, due camere e bagno-w.c., oltre a due terrazzi, posti uno ad ovest e l’altro a sud.

- Prezzo base – Euro 107.500,00

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 433/09 (terzo esperimento) SANTA MARIA A MONTE - PI
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
64.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 433/09 (terzo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 20 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Massimo Cariello (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 2

In Comune di Santa Maria a Monte, località Fanfano, via di Bientina, ai piani terreno, primo e secondo di un edificio in linea di vecchia costruzione, piena proprietà dell’intero di unità immobiliare adibita ad uso abitativo, composta, al piano terreno, da pianerottolo e rampa di scala esclusiva di accesso al piano primo, al piano primo, da piccolo ripiano, ingresso, soggiorno e rampa di accesso al secondo piano e cucina e, al piano secondo, da due camere comunicanti.

- Prezzo base – Euro 64.000,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in presso lo studio del Notaio delegato, posto in Pisa, Lungarno Mediceo numero civico 16 (tel. 050 42315), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 62/2011 VAIANO - PO
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
180.000,00 Azienda Agricola PRATO

 

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 62/2011

L’anno 2015 il giorno 20 gennaio ore 12,00, la Dott.ssa Marcella Bini, presso il proprio studio in Prato, viale Montegrappa n. 69/71, tel. 0574 570843, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO UNICO

Piena proprietà di fabbricato con destinazione agricola su due piani ed autorimessa con annesso resede esclusivo di circa mq. 10, posti nel Comune di Vaiano (PO), località Schignano, facente parte di un complesso residenziale-agricolo, composto da tre unità immobiliari il tutto situato in via di Pozzole, n. 6 e più precisamente il primo a sinistra per chi arriva dalla via di Pozzole. Il fabbricato presenta una resede frontale esclusivo lastricato a pietra che immette in una sorta di piccola loggia. Il piano terra risulta composto da un vano pranzo con angolo cottura, un bagno con doccia ed un vano soggiorno-tv, dal soggiorno si accede, tramite un disimpegno, al locale rimessa, che presenta copertura a falda inclinata con travetti prefabbricati, pavimento a scaglioni di pietra, intonaci rustici ed un grande camino in muratura. Da una scala interna in legno si accede al piano superiore composto da due camere grandi ed una cameretta oltre bagno con vasca, da una delle camere grandi si accede ad un terrazzo con lastrico tergale. (Vendita a corpo e non a misura).

- Prezzo base - Euro 180.000,00

- Aumento minimo - Euro 500,00

Gli interessati all’acquisto dovranno depositare presso lo studio del Professionista delegato dott. ssa Marcella Bini, entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita escluso il sabato, offerta in busta chiusa unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, da versare mediante assegno circolare non trasferibile intestato a Tribunale di Prato Sett. Esecuzioni Immobiliari ed inserito nella busta. Versamento del residuo prezzo entro gg. 60 dall’aggiudicazione. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 26 marzo 2015 ore 09,45 si procederà alla vendita con incanto, presso il Tribunale di Prato, con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso il suddetto Professionista delegato esclusivamente nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00.

 

Prato, 20.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Procedura Esecutiva N.87/1998 MONSUMMANO TERME - PT
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 04/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
27.600,00 Abitazione PISTOIA

AVVISO DI VENDITA EX ART. 490 E 591 C.P.C

La sottoscritta Dott.ssa Laura Bianchi, con studio in Pescia, Piazza Gramsci, 2, delegata ai sensi dell’art. 591 bis c.p.c., dal Giudice delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Pistoia, in ordine alla Procedura Esecutiva N.87/1998 promossa da ITALFONDIARIO SPA quale procuratore di CASTELLO FINANCE SRL

AVVISA

Che intende procedere alla vendita senza incanto del seguente bene immobile, situato nel comune di Monsummano Terme, nello stato di fatto e diritto in cui si trova anche in riferimento alla L. 47/85 e meglio descritto in ogni sua parte – ivi compresi i dati catastali ed i confini che qui si intendono integralmente riportati – nella consulenza estimativa in atti:

LOTTO N.1: appartamento per civile abitazione sito in Monsummano Terme via del Terzo n.206 int. 2 posto al piano primo (secondo ed ultimo fuori terra) composto da cucina-pranzo, camera, studio e w.c. in precario stato di conservazione, mancante di impianto di riscaldamento e con impianto elettrico non a norma. Dal bagno, tramite scala interna a scomparsa in ferro, si accede alla soffitta. Detto appartamento distinto al civico 206 int. 2 (ex 68) risulta censito al N.C.E.U. del Comune di Monsummano Terme alla partita 1002888, con intestazione non ancora aggiornata per morte dell’usufruttuario generale, nel foglio di mappa 8 dagli uniti mappali 188 sub.2 e 905 sub 3, cat.A/4, classe 3, vani 4 e rendita catastale di € 206,58. Vendita soggetta a imposta di registro. L’immobile risulta occupato dagli esecutati. 

L’appartamento ha a corredo in comproprietà pari a 1/2, l’ingresso al piano terra, il vano scala e il resede che permette di accedere all’ingresso condominiale dell’appartamento stesso da Via del Terzo. La consulenza tecnica d’ufficio non fa riferimento alla esistenza o meno del certificato di destinazione energetica, che risulta quindi in corso di definizione. Il bene sopra descritto viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova per quanto riguarda la regolarità delle concessioni edilizie, per il rilascio della licenza di agibilità e/o abitabilità, e anche ai sensi del D.M. 22/01/08 n.3. 

Quanto sopra viene posto in vendita ad un prezzo non inferiore ad:

LOTTO N. 1: Euro 27.600,00 (ventisettemilaseicento/00)

1) Coloro che intendono partecipare, escluso il debitore, dovranno personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale anche ai sensi dell’art. 579, ultimo comma c.p.c., depositare presso lo studio del sottoscritto Delegato entro le ore 12,00 del giorno 12 gennaio 2015, offerta di acquisto in busta chiusa, la quale deve contenere: a) dichiarazione in carta da bollo, con indicazione di nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale e/o partita IVA, utenze telefoniche, indicazione del prezzo offerto, in misura non inferiore al prezzo sopra stabilito e ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; b) n. 1 assegno circolare non trasferibile intestato a Dott.ssa Laura Bianchi di importo pari al 10% (dieci per cento) del prezzo offerto, a titolo di cauzione; c) fotocopia di documento di identità in corso di validità e del codice fiscale;d)estratto dell’atto di matrimonio o certificato di stato libero (se persona fisica) o certificato rilasciato dal Registro delle Imprese attestante la vigenza cariche sociali e l’inesistenza di procedure concorsuali (se persona giuridica); e) procura speciale in caso di partecipazione tramite mandatario; f) indicazione, in caso di domanda presentata da più soggetti, di quello tra questi che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; g) elezione di domicilio nel Comune di Pistoia, qualora non via abbia la residenza; con avvertimento che in mancanza di tale elezione, le comunicazioni gli verranno fatte presso la Cancelleria (art.174 disp. Att. C.p.c.).

Alla consegna di detta busta il Professionista Delegato o persona dallo stesso incaricata annoterà all’esterno della tessa il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del Giudice dell’esecuzione, quello del professionista delegato e la data fissata per l’esame dell’offerta.

2) La validità e l’efficacia dell’offerta di acquisto è regolata dal codice di procedura civile ed in particolare dall’art. 571 che qui integralmente si richiama. L’offerta è irrevocabile nei casi previsti dall’art. 571, terzo comma, c.p.c.

3) L’apertura delle buste pervenute avverrà, alla presenza degli offerenti, a cura del Delegato il giorno 13 gennaio 2015 alle ore 10.30 presso lo studio del Professionista Delegato. Si osservano per le deliberazioni sull’offerta gli artt. 572, 573 e 574 c.p.c. In caso di gara ai sensi dell’art. 573, primo comma c.p.c., la gara sarà disciplinata secondo le modalità dettate dall’art. 581 c.p.c.

4) Nel caso in sui si debba procedere, nelle ipotesi previste dagli artt. 572 e 573 c.p.c. al sistema dell’incanto questo si svolgerà alle condizioni e termini che seguono:

a) La vendita con incanto si terrà il giorno 20 gennaio alle ore 10:30 presso lo studio del Professionista Delegato b) il prezzo base dell’incanto e la misura minima degli aumenti delle offerte sono rispettivamente così fissati: 

LOTTO N. 1: prezzo base d’asta: Euro 27.600,00; aumento minimo Euro 500,00; deposito per cauzione (10%) Euro 2.760,00

Coloro che intendono partecipare, escluso il debitore, dovranno, personalmente o a mezzo di mandatario, munito di procura speciale, anche ai sensi dell’art. 579, ultimo comma c.p.c., depositare presso lo studio del sottoscritto Delegato, entro le ore 12 del giorno 19 gennaio 2015 la domanda di partecipazione in carta da bollo, con indicazione di nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale e/o Partita Iva, utenze telefoniche, oltre a quanto indicato sopra al punto 1 da lett. c) a lett. g) , e versamento mediante assegno circolare non trasferibile intestato a Dott.ssa Laura Bianchi per la cauzione nella misura del 10% del prezzo base dell’asta.

5) Chiunque può partecipare senza alcuna intermediazione da parte di professionisti del settore immobiliare.

6) La pubblicità prescritta dall’art. 490 c.p.c. sarà ultimata almeno 45 giorni prima della data fissata per la presentazione delle offerte.

7) Il presente avvio sarà affisso per tre giorni alla porta esterna del Tribunale di Pistoia e pubblicato all’interno del sito internet www.astegiudiziarie.it e, per estratto, su “Italia Commerciale” e affisso con manifesti murali nel comune di Pistoia e Monsummano Terme. La relazione di stima verrà pubblicata sul sito internet www.astegiudiziarie.it.

8) Ai sensi dell’art. 41, comma 5, del D.Lgs 385/93, ove ne ricorrano i presupposti, l’aggiudicatario potrà subentrare senza autorizzazione del Giudice dell’Esecuzione nel contratto di finanziamento stipulato dalla parte esecutata ovvero, qualora non intenda avvalersi di questa facoltà, dovrà pagare alla Banca l’80% (ottanta per cento) del prezzo di aggiudicazione fino a concorrenza del credito della Banca stessa, ferme le altre modalità di pagamento per il residuo 20% (venti per cento) o per quanto eccedente il credito privilegiato secondo quanto stabilito al punto successivo.

9) Ove non sia applicabile il D. Lgs 385/1993 l’aggiudicatario dovrà versare entro il termine di sessanta giorni (60gg.) dall’aggiudicazione il saldo prezzo detratta la cauzione versata, mediante assegno circolare non trasferibile intestato alla Dott.ssa Laura Bianchi, e una somma pari al 20% (venti per cento) del prezzo di aggiudicazione a titolo di fondo spese di trasferimento, salvo conguaglio e conteggio finale, mediante assegni circolari non trasferibili intestati alla Dott.ssa Laura Bianchi. In quella sede, l’aggiudicatario potrà prestare, se ne ricorrono i presupposti, dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa a richiesta di agevolazioni.

10) E’ consentito ai partecipanti alle aste di stipulare contratti di finanziamento che prevedano il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia di primo grado sull’immobile oggetto di vendita a favore dell’istituto erogante.

11) Gli immobili sono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, anche per quanto riguarda la regolarità delle concessioni edilizie e per il rilascio della licenza di abitabilità. L’ aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui L. 28 febbraio 1985 n.47 e di cui al D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380, come modificato dal D. Lgs 27 dicembre 2002 n.301.

12) Il sottoscritto Delegato avvisa altresì che tutte le attività, le quali a norma dell’art. 571 e segg. c.p.c., debbono essere compiute in Cancelleria, o davanti al Giudice dell’esecuzione, o dal Cancelliere o dal Giudice dell’esecuzione, saranno effettuate dal sottoscritto presso il proprio studio, ove gli interessati potranno assumere ulteriori informazioni previo appuntamento telefonico (0572/478.943).

13) Sono a carico dell’aggiudicatario tutti i compensi relativi all’esecuzione di quanto previsto dall’art. 591 bis, secondo comma, n.11, c.p.c.

Pescia, 30 ottobre 2014

(Dott.ssa Laura Bianchi)

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 197/12 BONASSOLA - SP
Partecipazione Pubblicazione
20/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
32.000,00 Complesso Agricolo La SPEZIA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 197/12

L’anno 2015 il giorno 20 gennaio ore 09,00, il Professionista delegato Avv. Jessica Bonini presso il Tribunale della Spezia, Viale Italia n. 142, piano terzo, aule delle udienze n. 11 o altra, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO N. 2

Piena proprietà per la quota di 1/1 relativamente a compendio immobiliare rappresentato da appezzamenti di terreno di natura agricola e boschiva di complessivi mq 42.860, rappresentato da vari frastagli di terreno ubicati nei Comuni di Bonassola, Levanto e Framura, in specie:

Comune di Bonassola: appezzamenti di terreno agricolo contigui tra loro, posti in località Lisseia, limitrofi alla strada comunale Reggimonti – Montaretto, della superficie complessiva catastale pari a mq 2.770,00;

Comune di Levanto: appezzamento di terreno boschivo, posto in prossimità della località Costa Arzo, della superficie catastale pari a mq 12.080,00;

Comune di Framura: appezzamento di terreno boschivo contigui tra loro, posti in prossimità della località Pian del Lago, della superficie complessiva catastale pari a mq 28.010,00.

- Prezzo base - Euro 32.000,00

- Offerta minima in aumento - Euro 1.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno depositare presso lo studio del suddetto Professionista delegato, posto in via Tommaseo n. 25, entro le ore 12,30, tutti i giorni fino al giorno precedente la vendita escluso il sabato, offerta in busta chiusa unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, da versare mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “Avvocato Jessica Bonini delegato ex art 591 bis c.p.c.- Esecuzione immobiliare n. 197/12 R.G.E.” ed inserito nella busta. Versamento del residuo prezzo entro gg. 60 dall’aggiudicazione. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 27 gennaio 2015 ore 09,00 si procederà alla vendita con incanto, presso il Tribunale della Spezia, con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso il suddetto Avvocato delegato (tel. 0187/020528)

La Spezia, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 155/12 FOIANO DELLA CHIANA - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
49.900,00 Terratetto AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 155/12

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Alessandra Benelli, sede Avvocati Associati Aste in Viale Michelangelo n.68, Arezzo; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Foiano Della Chiana, via Porto n.6. Porzione di terra tetto su 2 piani composto al piano terra da soggiorno con caminetto, piccolo angolo cottura, bagno, garage; al primo piano da soggiorno/pranzo, angolo cottura, disimpegno, bagno e 2 camere.

- Prezzo base - Euro 49.900,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 95/12 AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
75.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 95/12

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Alessandra Benelli, sede Avvocati Associati Aste in Viale Michelangelo n.68, Arezzo; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Arezzo, Via G. degli Ubertini n.56. Appartamento di mq 109 al secondo piano composto da disimpegno, cucina, soggiorno, due camere, bagno e ripostiglio; corredato da terrazzo e soffitta.

- Prezzo base - Euro 75.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 8/12 CHIUSI DELLA VERNA - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
62.500,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 8/12

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Alessandra Benelli, sede Avvocati Associati Aste in Viale Michelangelo n.68, Arezzo; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Chiusi Della Verna, loc. Corezzo n.52. Appartamento di 61 mq. al primo piano composto da cucina, disimpegno, camera e bagno; resede di 19 mq.

- Prezzo base - Euro 62.500,00

LOTTO N. 2

In Bibbiena, via Via Poggetto Poderina n.66. Appartamento composto al piano terra da ingresso, cucina, tinello, sala e veranda; al primo piano da zona notte con due camere dotate di terrazzo e bagno; mansarda con bagno; garage, cantina, bagno, locali tecnici e di servizio nel seminterrato. Resede di mq 196.

- Prezzo base - Euro 160.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 328/13 MARCIANO DELLA CHIANA - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
190.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 328/13

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Alessandra Benelli, sede Avvocati Associati Aste in Viale Michelangelo n.68, Arezzo; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Marciano Della Chiana, Via Giuseppe Verdi n.7/A. Appartamento composto da cucina, soggiorno, disimpegno, 2 bagni, 2 camere e guardaroba. Piccolo giardino a corredo.

- Prezzo base - Euro 190.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 328/13 MARCIANO DELLA CHIANA - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
190.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 328/13

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Alessandra Benelli, sede Avvocati Associati Aste in Viale Michelangelo n.68, Arezzo; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Marciano Della Chiana, Via Giuseppe Verdi n.7/A. Appartamento composto da cucina, soggiorno, disimpegno, 2 bagni, 2 camere e guardaroba. Piccolo giardino a corredo.

- Prezzo base - Euro 190.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 242/13 CIVITELLA IN VAL DI CHIANA - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
135.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 242/13

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Cecilia Baldesi, presso la sede Avv. Ass. Aste in Arezzo, viale Michelangelo n. 68; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Civitella Val di Chiana Località Pieve al Toppo, Via Cassia n.24. Appartamento su due piani composto al primo da ingresso, soggiorno/pranzo, cucinotto, disimpegno, due camere, bagno, loggia e terrazza. Soffitta suddivisa in due ambienti.

- Prezzo base - Euro 135.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 404/10 CORTONA - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
39.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 404/10

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Cecilia Baldesi, presso la sede Avv. Ass. Aste in Arezzo, viale Michelangelo n. 68; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Cortona, Fossa del Lupo n.23/A. Appartamento di mq 61 al piano terra composto da pranzo, soggiorno, disimpegno, due camere e bagno; corredato da autorimessa e resede.

- Prezzo base - Euro 39.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 49/11 SANSEPOLCRO - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
44.900,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 49/11

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Cecilia Baldesi, presso la sede Avv. Ass. Aste in Arezzo, viale Michelangelo n. 68; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Sansepolcro, via San Puccio n.27. Appartamento di mq 120 c.a. composto al piano terra da ingresso, al primo da disimpegno, bagno, camera di passaggio e cucina, al secondo piano da locale privo di finestre, camera, cucina e tinello.

- Prezzo base - Euro 44.900

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 375/13 AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
95.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 375/13

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:30, l’Avv. Francesca Tiradritti, presso il suo studio in Arezzo, via Paolo Aretino n. 4; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Arezzo, località Frassineto n. 114; Appartamento di mq 80 circa al piano terra composto da quattro vani oltre bagno e disimpegno; con portico di 19 mq e resede.

- Prezzo base - Euro 95.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
G. D. 4516/13 AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
140.760,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

G. D. 4516/13

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:30, l’Avv. Francesca Tiradritti, presso il suo studio in Arezzo, via Paolo Aretino n. 4; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Arezzo, Via Nardi n.27/A. Appartamento al quarto piano, composto da ingresso, cucina con balcone e ripostiglio, due camere, di cui una con balcone, e bagno.

- Prezzo base - Euro 140.760,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 301/13 MONTEVARCHI - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
76.500,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 301/13

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 16:00, l’Avv. Simona Indiveri, presso il suo studio in Arezzo, via Francesco Crispi n. 9; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Montevarchi, Via Camillo Cavour n.57. Appartamento al primo piano che si sviluppa per circa 45 mq corredato da grande locale ad uso garage, posto al piano interrato dello stesso stabile, della superficie di metri quadrati 30 circa. L’appartamento, è composto da ingresso, soggiorno/pranzo con angolo cottura, oltre disimpegno, camera, bagno e due terrazze.

- Prezzo base - Euro 76.500,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 87/13 CASTIGLION FIORENTINO - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
129.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 87/13

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Monica Bracci, presso la Sede Avv. Ass. Aste in Arezzo, viale Michelangelo n. 69; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Castiglion Fiorentino, Via Santantonino n.112/2. Appartamento di mq 73 c.a. al primo piano, composto da cucina-soggiorno, disimpegno, due camere, bagno, terrazzo e locale sgombero.

- Prezzo base - Euro 129.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 75/12 AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
226.900,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 75/12

L'anno 2015 il giorno 16 Gennaio alle ore 17:00, l’Avv. Simona Indiveri, presso il suo studio in Arezzo, via Francesco Crispi n. 9; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In Arezzo, Via Licio Nencetti n.10. Appartamento costituito da ingresso-corridoio, soggiorno, cucina con annesso cucinotto e ripostiglio, studio, tre camere, bagno, terrazza e cantina al piano seminterrato. Diritti pari a 1/12 sull’area adibita a posti auto(ex Autorimessa Condominiale coperta). Il tutto per una superficie coperta netta dell’appartamento di mq 126, terrazza di mq 8 e cantina di mq 20.

- Prezzo base – Euro 226.900,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 23 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 277/2010 ASSISI - PG
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 20/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
60.000,00 Abitazione PERUGIA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 277/2010

L’anno 2015 il giorno 16 gennaio ore 18,00, il Professionista delegato Avv. Alessandro Chiucchiolo, presso il proprio studio in Todi vle Tiberina n. 132/a, tel. 075/8944158, procederà all’esame delle offerte ed alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO N. 1

Unità abitativa di tipo residenziale, consistente in una porzione di un edificio isolato costituito da quattro piani fuori terra, insistente su un terreno di pertinenza esclusiva, ubicato nel Comune di Assisi Fraz. Petrignano, via Campo Grande n. 6. Il lotto è costituito da una unità abitativa catastalmente distinta, ubicata al piano terzo ed ultimo (quarto fuori terra) dell’edificio di cui sopra e confina nell’insieme al lato nord, allo stesso piano terzo dell’edificio con l’abitazione di proprietà (omissis-omissis). Al piano soprastante con il sottotetto del fabbricato di proprietà condominiale; al piano sottostante (il secondo) con l’abitazione di proprietà (omissis-omissis). L’unità abitativa di cui al lotto n. 1 è intestata agli esecutati coniugi (omissis-omissis) diritti ed oneri reali di proprietà per (1/2) ciascuno in regime di comunione legale dei beni. L’abitazione è occupata dagli esecutati, ammobiliata.

Prezzo base - Euro 60.000,00 (ribassato)

Rialzo minimo - Euro 1.000,00

LOTTO N. 2

Unità immobiliare autorimessa di tipo box chiuso, consistente in una porzione al piano terra dello stesso edificio di cui al lotto 1, ubicato nel Comune di Assisi in Fraz. Petrignano, via Campo Grande n. 6. Occupato dagli esecutati.

Prezzo base - Euro 9.300,00 (ribassato)

Rialzo minimo - Euro 150,00

Vendita a corpo e non a misura.

(per i dati catastali completi, confini e pertinenze, vedi perizia allegata agli atti)

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa, presso lo studio del Professionista delegato suddetto dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 16,00 alle ore 19,00 (con esclusione del sabato e della domenica), del giorno precedente la vendita, unitamente a due assegni circolari non trasferibili pari al 10% e 20% del prezzo offerto per cauzione e spese, intestati a Tribunale di Perugia, seguito dal numero dell’esecuzione. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 20 gennaio 2015 alle ore 16,00 si procederà ad incanto, con le modalità da richiedere al Professionista delegato. Versamento del residuo prezzo entro 60 gg. dall’aggiudicazione. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni e consultazione atti presso lo studio del suddetto Professionista delegato.

 

Perugia, 25 settembre 2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 19/13 (primo esperimento) SAN MINIATO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
200.000,00 Appartamento PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 19/13 (primo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di San Miniato, località Ponte a Elsa, via Poggio al Pino numero civico 7, piena proprietà dell’intero delle seguenti unità immobiliari: A) appartamento per civile abitazione, posto al piano secondo e sottotetto di un più ampio fabbricato condominiale, con accesso da ingresso e vano scala comuni, composto da ingresso-disimpegno, soggiorno-pranzo con angolo cottura, disimpegno, tinello con angolo cottura, tre bagni, camera, camera con scala di accesso a due sovrastanti vani soffitta-sottotetto e camera con scala di accesso a un sovrastante vano soffitta-sottotetto. B) locale ad uso garage, al piano terreno del fabbricato, con accesso da corte comune. C) resede esclusivo di metri quadrati catastali 180, sul lato nord del fabbricato, in corpo staccato oltre la corte comune.

- Prezzo base – Euro 200.000,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 2.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in San Miniato, Largo Don Pino Puglisi numero civico 6 (tel. 0571.43715), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N.140/11 (terzo esperimento) SAN MINIATO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
98.500,00 Appartamento PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N.140/11 (terzo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di San Miniato, località La Serra, via XXIV Maggio numero civico 25, ai piani terreno e primo di un più ampio fabbricato, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da corte comune, composto, al piano terreno, da piccolo ingresso, soggiorno-pranzo, cucina, locale di sgombero, bagno e ripostiglio sottoscala accessibile dall’esterno, e, al piano primo, raggiungibile da scala interna, da due camere matrimoniali e bagno in cui è presente una botola a soffitto attraverso cui si accede al sottotetto non abitabile; l’unità immobiliare è corredata da un piccolo resede esclusivo di forma rettangolare non delimitato fisicamente che dà accesso al ripostiglio esterno sottoscala e comunica con il locale di sgombero. Si evidenzia che sul prospetto nord dell’unità immobiliare è presente una porta, mai autorizzata a livello comunale come specificato nella situazione urbanistica, che dà accesso ad un’area di proprietà di terzi, utilizzata anche dalla proprietà esecutata come passaggio pedonale per l’accesso diretto al bene di cui al Lotto 2.

- Prezzo base – Euro 98.500,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 500,00

LOTTO N. 2

In Comune di San Miniato, località La Serra, diritto generale di usufrutto vitalizio della quota indivisa di 2/4 (due quarti) spettante all’esecutato su tre appezzamenti di terreno agricolo aventi una superficie catastale complessiva di metri quadrati 2.060. Occupazione Alla data della perizia il terreno di cui alla particella 560 risultava in parte adibito ad orto ed in parte incolto, mentre i terreni di cui alle particelle 562 e 567 risultavano adibiti a strada in terra battuta.

- Prezzo base – Euro 7.500,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 250,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in San Miniato, Largo Don Pino Puglisi numero civico 6 (tel. 0571.43715), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N.145/12 (secondo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
81.000,00 Appartamento PISA

 

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N.145/12 (secondo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Santa Croce sull’Arno, via del Castellare n. 15/C, al piano primo di un maggior edificio (denominato “A”), piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da resede, ingresso e vano scala-ascensore condominiali, composto da soggiorno pranzo con angolo cottura e terrazza, disimpegno, camera e bagno, con annesso, al piano interrato del medesimo edificio, un locale ad uso autorimessa di 16 mq circa, accessibile dalla suddetta via tramite la rampa e l’area di manovra condominiali. Fa parte della presente vendita la proporzionale comproprietà, di tutti i corpi, impianti e servizi, comuni per legge, per la situazione dei luoghi o per particolare destinazione costruttiva o condominiale ed in particolare del locale autoclave (p.lla 1531 sub. 100), degli accessi, del vano scala e del locale ascensore (p.lla 1531 sub. 104), della rampa e dell’area di manovra (p.lla 1531 sub. 107), delle coperture areazione del piano interrato (p.lla 1531 sub. 109), dei percorsi pedonali (p.lla 1531 sub. 112), degli accessi carrabili e delle aree di manovra (p.lla 1531 sub. 132.  Alla data della perizia i beni risultavano liberi.

- Prezzo base – Euro 81.000,00

- Offerta in aumento – Euro 500,00

LOTTO N. 2

In Comune di Santa Croce sull’Arno, via del Castellare n. 15/B, al piano secondo di un maggior edificio (denominato “A”), piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da resede, ingresso e vano scala-ascensore condominiali, composto da soggiorno pranzo con angolo cottura, camera, camerina e bagno, con annesso, al piano interrato del medesimo edificio, un locale ad uso autorimessa di 16 mq circa, accessibile dalla suddetta via tramite la rampa e l’area di manovra condominiali. Fa parte della presente vendita la proporzionale comproprietà, di tutti i corpi, impianti e servizi, comuni per legge, per la situazione dei luoghi o per particolare destinazione costruttiva o condominiale ed in particolare del locale autoclave (p.lla 1531 sub. 99), degli accessi, del vano scala e del locale ascensore (p.lla 1531 sub. 103), della rampa e dell’area di manovra (p.lla 1531 sub. 107), delle coperture areazione del piano interrato (p.lla 1531 sub. 109), dei percorsi pedonali (p.lla 1531 sub. 112), degli accessi carrabili e delle aree di manovra (p.lla 1531 sub. 132). Alla data della perizia i beni risultavano liberi

- Prezzo base – Euro 99.000,00

- Offerta in aumento – Euro 500,00

LOTTO N. 3

In Comune di Santa Croce sull’Arno, via del Castellare n. 15/B, In Santa Croce sull’Arno, via del Castellare numero civico 15/B, al piano sottotetto di un maggior edificio (denominato “A”), piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da resede, ingresso e vano scala-ascensore condominiali, composto da soggiorno pranzo con angolo cottura e terrazza, disimpegno, camera, camerina con terrazza e bagno, con annesso, al piano interrato del medesimo edificio, un locale ad uso autorimessa di 16 mq circa, accessibile dalla suddetta via tramite la rampa e l’area di manovra condominiali. Fa parte della presente vendita la proporzionale comproprietà, di tutti i corpi, impianti e servizi, comuni per legge, per la situazione dei luoghi o per particolare destinazione costruttiva o condominiale ed in particolare del locale autoclave (p.lla 1531 sub. 99), degli accessi, del vano scala e del locale ascensore (p.lla 1531 sub. 103), della rampa e dell’area di manovra (p.lla 1531 sub. 107), delle coperture areazione del piano interrato (p.lla 1531 sub. 109), dei percorsi pedonali (p.lla 1531 sub. 112), degli accessi carrabili e delle aree di manovra (p.lla 1531 sub. 132). Alla data della perizia i beni risultavano liberi.

- Prezzo base – Euro 96.000,00

- Offerta in aumento – Euro 500,00

LOTTO N. 4

In Comune di Santa Croce sull’Arno, via del Castellare n. 15/E, al piano primo di un maggior edificio (denominato “C”) attestante Piazza Matilde Serao, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da resede, ingresso e vano scala-ascensore condominiali, composto da soggiorno pranzo con angolo cottura e terrazza, disimpegno, camera, camerina e bagno, con annesso, al piano interrato del medesimo edificio, un locale ad uso autorimessa di 23 mq circa, accessibile dalla suddetta via tramite la rampa e l’area di manovra condominiali. Fa parte della presente vendita la proporzionale comproprietà, di tutti i corpi, impianti e servizi, comuni per legge, per la situazione dei luoghi o per particolare destinazione costruttiva o condominiale ed in particolare del locale autoclave (p.lla 1531 sub. 102), degli accessi, del vano scala e del locale ascensore (p.lla 1531 sub. 106), della rampa e dell’area di manovra (p.lla 1531 sub. 108), delle coperture areazione del piano interrato (p.lla 1531 sub. 111), dei percorsi pedonali (p.lla 1531 sub. 112), degli accessi carrabili e delle aree di manovra (p.lla 1531 sub. 132).  Alla data della perizia i beni risultavano liberi.

- Prezzo base – Euro 106.000,00

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

LOTTO N. 5

In Comune di Santa Croce sull’Arno, via del Castellare n. 15/E, al piano sottotetto di un maggior edificio (denominato “C”) attestante Piazza Matilde Serao, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da resede, ingresso e vano scala-ascensore condominiali, composto da soggiorno pranzo con angolo cottura e terrazza, disimpegno, camera, camerina con terrazza e bagno, con annesso, al piano interrato del medesimo edificio, un locale ad uso autorimessa di 24 mq circa, accessibile dalla suddetta via tramite la rampa e l’area di manovra condominiali. Fa parte della presente vendita la proporzionale comproprietà, di tutti i corpi, impianti e servizi, comuni per legge, per la situazione dei luoghi o per particolare destinazione costruttiva o condominiale ed in particolare del locale autoclave (p.lla 1531 sub. 102), degli accessi, del vano scala e del locale ascensore (p.lla 1531 sub. 106), della rampa e dell’area di manovra (p.lla 1531 sub. 108), delle coperture areazione del piano interrato (p.lla 1531 sub. 111), dei percorsi pedonali (p.lla 1531 sub. 112), degli accessi carrabili e delle aree di manovra (p.lla 1531 sub. 132). Alla data della perizia i beni risultavano liberi.

- Prezzo base – Euro 100.000,00

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

LOTTO N. 6

In Comune di Santa Croce sull’Arno, via del Castellare n. 15/E, In Santa Croce sull’Arno, via del Castellare numero civico 15/E, al piano sottotetto di un maggior edificio (denominato “C”) attestante Piazza Matilde Serao, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da resede, ingresso e vano scala-ascensore condominiali, composto da soggiorno pranzo con angolo cottura e terrazza, disimpegno, camera, camerina con terrazza e bagno, con annesso, al piano interrato del medesimo edificio, un locale ad uso autorimessa di 16 mq circa, accessibile dalla suddetta via tramite la rampa e l’area di manovra condominiali. Fa parte della presente vendita la proporzionale comproprietà, di tutti i corpi, impianti e servizi, comuni per legge, per la situazione dei luoghi o per particolare destinazione costruttiva o condominiale ed in particolare del locale autoclave (p.lla 1531 sub. 102), degli accessi, del vano scala e del locale ascensore (p.lla 1531 sub. 106), della rampa e dell’area di manovra (p.lla 1531 sub. 108), delle coperture areazione del piano interrato (p.lla 1531 sub. 111), dei percorsi pedonali (p.lla 1531 sub. 112), degli accessi carrabili e delle aree di manovra (p.lla 1531 sub. 132). Alla data della perizia i beni risultavano locati, con contratto di locazione ad uso abitativo del giorno 1 aprile 2009, della durata di 4 anni e rinnovabile tacitamente.

- Prezzo base – Euro 86.000,00

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 200/12 (terzo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
76.500,00 Appartamento PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 200/12 (terzo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Santa Croce sull’Arno, via del Castellare, al piano primo di un maggior fabbricato inserito in un complesso immobiliare comprendente diversi fabbricati edificati con simile tipologia, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione (più precisamente quello avente accesso dalla terza porta contata in senso orario per chi giunge sul pianerottolo a mezzo delle scale condominiali, seconda a sinistra se si giunge sul pianerottolo dall’ascensore), composto da soggiorno con cottura e balcone, piccolo disimpegno notte, due camere e bagno, con annesso, al piano seminterrato del medesimo corpo di fabbrica, un locale garage (più precisamente il primo a destra per chi giunge nel seminterrato a mezzo delle scale condominiali), composto da un unico vano con accesso a mezzo di portellone basculante. Alla data della perizia il bene era occupato dall’esecutato

- Prezzo base – Euro 76.500,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in San Miniato, Largo Don Pino Puglisi numero civico 6 (tel. 0571.43715), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 230/12 (terzo esperimento) PONSACCO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
142.500,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 230/12 (terzo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Ponsacco, località Val di Cava, via Guido Cavalcanti numero civico 131, ai piani primo e sottotetto di un maggior fabbricato elevato su due piani fuori terra, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione con resede esclusivo destinato a posto auto (distaccato dalla proprietà). Attraverso un piccolo resede ad uso esclusivo, strettamente dimensionato per dare accesso da una scala esterna, si raggiunge un balcone dove si trova la porta d’ingresso all’appartamento posto al piano primo. Internamente l’abitazione risulta costituita da un ampio locale soggiorno, (indicato in planimetri catastale come locale “cucina/soggiorno”), dal quale, tramite un piccolo disimpegno, trovano accesso un locale (indicato in planimetria catastale come locale camera da letto, ma, alla data della perizia, utilizzato come cucina) dotato di un balcone con affaccio al prospetto posteriore, un locale bagno ed un vano ripostiglio. In merito a tale vano, il CTU precisa che lo stesso è stato ampliato dagli attuali proprietari che, tramite la realizzazione di una parete in cartongesso posta a chiusura del vano sottoscala, hanno unito la superficie di tale vano a quella del ripostiglio originario. Tramite detta scala si giunge al piano sottotetto (avente un’altezza media di metri 1,95 – uno virgola novantacinque, pertanto non abitabile) suddiviso in quattro vani, tutti dotati di una luce posta sul muro perimetrale, mentre due vani di questi sono dotati anche di un finestra ad abbaino. Il vano indicato in planimetri catastale come “rip.” risultava, alla data della perizia, destinato ed attrezzato a locale bagno, mentre i locali rimanenti, indicati come “soffitta”, risultavano destinati a locali camera. Distaccato dal resede di accesso alla scala, risulta un altro resede, non recintato, destinato a posto auto esclusivo. Alla data della perizia il bene era occupato.

- Prezzo base – Euro 142.500,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in San Miniato, Largo Don Pino Puglisi numero civico 6 (tel. 0571.43715), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 231/11 (secondo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
139.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 231/11 (secondo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Comune di Santa Croce sull’Arno, via Alberto Manzi numero civico 9, al piano primo, secondo da terra, di un maggior edificio condominiale elevato su quattro piani fuori terra (edificato su area PEEP disciplinata dalla convenzione per Notaio Francesco Andolfi di Santa Croce sull'Arno in data 13 novembre 2001, rep. n. 52774, trascritta a Pisa il giorno 1 dicembre 2001 al n. 12337 di particolare), piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da resede condominiale tramite porticato e scala/ascensore comuni, a destra dello sbarco del pianerottolo scale, composto da ingresso-soggiorno, angolo cottura, disimpegno zona notte, bagno, camera matrimoniale, camera singola e due terrazzi. Al piano terreno del medesimo edificio è annesso, in proprietà esclusiva, un locale garage avente accesso dal resede condominiale. Alle porzioni immobiliari sono accluse le quote proporzionali delle parti comuni (beni comuni non censibili), costituite da: - porticato e vano scala di accesso all’appartamento, (foglio 15, particella 1704 subalterni 22 e 19); - resede comune (foglio 15, particella 1704 subalterno 25 e foglio 18, particella 1275).

- Prezzo base – Euro 139.000,00

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

 

Pisa, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 353/12 (secondo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
123.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 353/12 (secondo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Santa Croce sull’Arno, via del Castellare numero civico 15/b, al piano secondo di un maggior fabbricato condominiale (denominato “A”) di quattro piani fuori terra e piano interrato, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione, avente accesso da resede, androne  e scale e/o ascensore condominiali, composto da soggiorno con angolo cottura e terrazzo, disimpegno notte, camera singola, bagno, camera matrimoniale e ripostiglio, con annesso, al piano interrato del medesimo corpo di fabbrica, un locale garage (più precisamente il terzo sulla sinistra scendendo dalla rampa di accesso carrabile con accesso dalla via del Castellare), composto da un unico vano. Fa parte della presente vendita la proporzionale comproprietà, di tutti i corpi, impianti e servizi, comuni per legge, per la situazione dei luoghi o per particolare destinazione costruttiva o condominiale. Alla data della perizia il bene era occupato dall’esecutata e dalla sua famiglia.

- Prezzo base – Euro 123.000,00

- Offerta in aumento – Euro 1.000,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 354/12 (primo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
177.300,00 Fondo commerciale PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 354/12 (primo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Santa Croce sull’Arno, via S. Tommaso numero civico 110, piena proprietà dell’intero di fondo commerciale, posto al piano terreno, primo fuori terra, di maggior fabbricato condominiale di due piani fuori terra, con accesso tramite corte esclusiva di circa mq 60 posta ad ovest, composto da locale negozio, ampio retrobottega, ripostiglio, doccia con disimpegno e due w.c. con antibagni, della superficie netta complessiva di mq 155 circa. Alla data della perizia il bene risultava libero da cose e da persone e nella disponibilità della società esecutata.

- Prezzo base – Euro 177.300,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 1.500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in San Miniato, Largo Don Pino Puglisi numero civico 6 (tel. 0571.43715), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 382/09 (terzo esperimento) PONTEDERA - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
57.000,00 Abitazione PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 382/09 (terzo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita senza incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Pontedera, via Pisana numero civico 91, all’interno del “Villaggio Gramsci”, al piano secondo, terzo fuori terra, di un maggior fabbricato, piena proprietà dell’intero di appartamento per civile abitazione di tipo popolare, avente accesso da scala condominiale, composto da piccolo vano di ingresso-disimpegno, soggiorno-tinello, camera, vano finestrato multiuso, locale cottura e bagno. Alla data della perizia il bene era occupato dall’esecutata.

- Prezzo base – Euro 57.000,00

(in caso di gara ex art. 573 c.p.c)

- Offerta in aumento – Euro 500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso lo studio del Notaio delegato, posto in San Miniato, Largo Don Pino Puglisi numero civico 6 (tel. 0571.43715), previo appuntamento, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato un assegno circolare non trasferibile intestato al Notaio suddetto, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, costituente il deposito per cauzione. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 383/12 (secondo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
265.000,00 Appartamento PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 383/12 (secondo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Santa Croce sull’Arno, via XI febbraio 27/B, piena proprietà dell’intero: a) Appartamento per civile abitazione posto al piano primo di maggior fabbricato di quattro piani fuori terra e composto da ampio locale destinato ad ingresso, soggiorno e zona pranzo, cucinotto con accesso dalla zona pranzo, disimpegno notte, ripostiglio, camera doppia, bagno con finestra, due camere matrimoniali, una delle quali dotata di bagno con finestra; l’appartamento è inoltre corredato di due balconi, uno su cui affacciano il locale soggiorno e la camera doppia e l’altro sul quale affaccia la zona pranzo del soggiorno. b) Locale garage posto al piano terra, con porta di accesso con affaccio sulla facciata ovest del fabbricato ed individuabile come la terza porta dei locali garage contando da sinistra verso destra rispetto alla porta di accesso al vano scala condominiale. c) Locale garage posto al piano seminterrato, con accesso al livello tramite rampa e spazio di manovra condominiale antistante ai garage ed individuabile come la terza porta dei locali garage contando da sinistra verso destra con le spalle alla rampa di accesso. Alla data della perizia il bene risultava occupato dagli esecutati.

- Prezzo base – Euro 265.000,00

- Offerta in aumento – Euro 2.500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 383/12 (secondo esperimento) SANTA CROCE SULL'ARNO - PI
Partecipazione Pubblicazione
16/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
265.000,00 Appartamento PISA

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 383/12 (secondo esperimento)

L'anno 2014 il giorno 16 gennaio alle ore 9:00, Il Notaio Vittorio Di Lella (su delega del G. E. a norma dell'art. 591 bis c.p.c.) Avvisa che presso il Tribunale di Pisa nei locali della Sala Riunioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, procederà alla vendita con incanto di quanto in appresso descritto: (custode I.V.G. tel. 050.554790)

LOTTO N. 1

In Santa Croce sull’Arno, via XI febbraio 27/B, piena proprietà dell’intero: a) Appartamento per civile abitazione posto al piano primo di maggior fabbricato di quattro piani fuori terra e composto da ampio locale destinato ad ingresso, soggiorno e zona pranzo, cucinotto con accesso dalla zona pranzo, disimpegno notte, ripostiglio, camera doppia, bagno con finestra, due camere matrimoniali, una delle quali dotata di bagno con finestra; l’appartamento è inoltre corredato di due balconi, uno su cui affacciano il locale soggiorno e la camera doppia e l’altro sul quale affaccia la zona pranzo del soggiorno. b) Locale garage posto al piano terra, con porta di accesso con affaccio sulla facciata ovest del fabbricato ed individuabile come la terza porta dei locali garage contando da sinistra verso destra rispetto alla porta di accesso al vano scala condominiale. c) Locale garage posto al piano seminterrato, con accesso al livello tramite rampa e spazio di manovra condominiale antistante ai garage ed individuabile come la terza porta dei locali garage contando da sinistra verso destra con le spalle alla rampa di accesso. Alla data della perizia il bene risultava occupato dagli esecutati.

- Prezzo base – Euro 265.000,00

- Offerta in aumento – Euro 2.500,00

Gli offerenti, entro le ore 13:00 del giorno utile antecedente la vendita escluso il sabato; presso l'Ufficio Unico Notarile posto in Pisa, Piazza Solferino numero civico 7, dovranno presentare in busta chiusa, domanda in bollo contenente le indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. con allegato il deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo base da effettuarsi mediante due assegni circolari non trasferibili intestati al Notaio delegato, uno pari al 9% del prezzo base e l’altro pari all’1% del prezzo base. La mancata partecipazione all’incanto senza documentato o giustificato motivo comporterà la restituzione della cauzione solo nella misura dei 9/10 dell’intero e la restante parte verrà acquisita alla procedura esecutiva. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione il deposito per spese di trasferimento pari al 20%, secondo le modalità che verranno comunicate dal Notaio Delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni presso l’Ufficio Unico Notarile, tel. 050.2207564.

Pisa, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 229/11 CASTELFRANCO DI SOPRA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
522.000,00 Locale deposito AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 229/11

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 16:30, l’Avv. Carla Viti, presso la sede A. D. E. I., in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 2

Castelfranco Piandiscò, in Frazione Faella, via dell’Artigianato n. 17, locale Artigianale di mq. 1.960 c.a., disposto su tre piani. Piena proprietà su terreno destinato ad area urbana su cui insistono magazzino e tettoia.

- Prezzo base - Euro 522.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 241/11 MARCIANO DELLA CHIANA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
55.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 241/11

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 17:30, l’Avv. Carla Viti, presso la sede A. D. E. I., in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Marciano Della Chiana, via Fornaci n.4/B. Appartamento di mq 77 composto da 3 vani principali, disimpegno, bagno, ripostiglio; il tutto corredato da autorimessa di mq. 29 e resede di mq. 200.

- Prezzo base - Euro 55.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 410/11 TERRANUOVA BRACCIOLINI - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
93.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 410/11

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 17:00, l’Avv. Carla Viti, presso la sede A. D. E. I., in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

Terranuova Bracciolini, Frazione Tasso, località Casa Morandi. Appartamento di mq 116 su 2 piani composto al piano terra da ampia cucina e ripostiglio; al primo piano da soggiorno, due camere, uno con spogliatoio l’altra con ripostiglio, disimpegno zona notte e bagno; corredato da cantina al piano terra di mq 8, resede di mq 75 e terreni.

- Prezzo base - Euro 93.000,00

LOTTO N. 2

Terranuova Bracciolini Frazione Tasso, località Casa Morandi. Magazzino di mq 77 su 2 piani composto al piano terra da cantina, ripostiglio ed ex porcilaia, al primo piano da due magazzini; corredato da terreno.

- Prezzo base - Euro 15.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 366/10 MONTEVARCHI - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
45.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 366/10

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 17:15, l’Avv. Carla Viti, presso la sede A. D. E. I., in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Montevarchi via Roma n. 74; Appartamento di mq 55 c.a. nel centro storico del paese, composto al terzo piano da locale pranzo con cucina, soggiorno e bagno; al piano sottotetto da camera con ripostiglio guardaroba, soppalco e bagno a comune al piano mezzanino.

- Prezzo base - Euro 45.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 34/08 BUCINE - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
65.900,00 Abitazione ASCOLI PICENO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 34/08

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 17:45, l’Avv. Carla Viti, presso la sede A. D. E. I., in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Bucine Località Levane, Via Vasari n.17. Appartamento di mq 170 c.a. dislocato su 2 piani catastalmente destinato a magazzini e locali deposito, ma in realtà adibito ad appartamento. Il piano terreno è composto da ampia zona giorno con soggiorno, zona cottura e pranzo raccolti in unico ambiente, disimpegno, 2 camere, bagno locali principale, il piano sottostante invece si compone di locali accessori quali garage, cantina, lavanderia.

- Prezzo base - Euro 65.900,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 123/13 CHITIGNANO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
55.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 123/13

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 18:00, l’Avv. Carla Viti, presso la sede A. D. E. I., in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Chitignano località La Chiusa, via Purti n. 6; Appartamento di mq. 64 su 2 piani composto da cucina-soggiorno, bagno con antibagno, ripostiglio, due camere, wc, disimpegno, terrazza e solarium. Annesso piccolo resede.

- Prezzo base - Euro 55.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 338/13 LUCIGNANO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
63.750,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 338/13

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 18:30, l’Avv. Carla Viti, presso la sede A. D. E. I., in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Lucignano, via Fanfani n. 13, Appartamento di mq 49 composto da cucina-soggiorno, disimpegno, bagno, camera con terrazza e rimessa di mq 31. Annesso resede e garage.

- Prezzo base - Euro 63.750,00

LOTTO N. 2

In Lucignano, via Fanfani n. 13, Appartamento di mq 93 composto da cucina-soggiorno, disimpegno, bagno, 2 camere con terrazza e rimessa di mq 33. Annesso resede e garage.

- Prezzo base - Euro 114.750,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 219/11 MONTEVARCHI - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
38.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 219/11

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 15:30, l’Avv. Tatiana Cosimi, presso la sede A. D. E. I. in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Montevarchi via Roma n.33. Appartamento di mq 40 c.a composto da cucina-soggiorno, camera, bagno, guardaroba, ripostiglio.

- Prezzo base - Euro 38.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 423/12 CORTONA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
1.000.000,00 Azienda Agricola AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 423/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 15:00, l’Avv. Gianni Peruzzi, presso la sede Ass. Ve. D. A. Ar. in via Vittorio Veneto n. 33/2; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

(in Cortona, azienda agricola, magazzino e terreni)

LOTTO N. 1

C.S. Terontola n.77. Azienda agricola composta da terreni, fabbricato padronale su due piani e annessi per totali 3.238 mq.

- Prezzo base - Euro 1.000.000,00

LOTTO N. 2

Via Benedetti n.15. Proprietà quota di 1/3 su magazzino usato per attività di vendita.

- Prezzo base - Euro 17.000,00

LOTTO N. 3

Via Umbro Casentinese n.71. Terreni di varie tipologie, edificabili e non.

- Prezzo base - Euro 35.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 408/12 MONTEVARCHI - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
203.000,00 Azienda Agricola AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 408/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 16:00, l’Avv. Gianni Peruzzi, presso la sede Ass. Ve. D. A. Ar. in via Vittorio Veneto n. 33/2; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Montevarchi, via delle Case Romole n.54. Terreno di mq 3.800 con annesso agricolo di mq 157.

- Prezzo base - Euro 203.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 19/11 MONTE SAN SAVINO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
74.900,00 Terratetto AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 19/11

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 18:00, l’Avv. Gianni Peruzzi, presso la sede Ass. Ve. D. A. Ar. in via Vittorio Veneto n. 33/2; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Monte San Savino, frazione Montagnano, Via del Tonacato n.42. Terratetto di mq 98 c.a. composto al piano terra da soggiorno, cucina, ripostiglio, sottoscala, antibagno e wc; al primo piano da disimpegno, 2 camere, bagno, ripostiglio.

- Prezzo base - Euro 74.900,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 35/10 MONTE SAN SAVINO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
139.000,00 Terratetto AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 35/10

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 17:00, l’Avv. Gianni Peruzzi, presso la sede Ass. Ve. D. A. Ar. in via Vittorio Veneto n. 33/2; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

Monte San Savino, frazione Montagnano, Via Cassia n.13. Terratetto di mq 232 c.a. composto al piano terra da cucina, soggiorno sala pranzo, bagno, garage, centrale termica, cantina e disimpegno, al primo piano da cucina sala pranzo, soggiorno, disimpegno, bagno, 2 camere, 2 terrazzi. Corredato da alcuni annessi pertinenziali di mq 106 c.a. composti da box in lamiera, strutture precarie, coperture in lamiera, e da terreni in due corpi separati.

- Prezzo base - Euro 139.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 37/13 SAN GIOVANNI VALDARNO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
1.000.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 37/13

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 19:00, l’Avv. Gianni Peruzzi, presso la sede Ass. Ve. D. A. Ar. in via Vittorio Veneto n. 33/2; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

Villa in San Giovanni Valdarno, Via Papa Giovanni XXIII n.5/7. Appartamento principale su quattro piani composto al piano terra da ingresso, soggiorno, studio, cantina e resede; al primo piano da sala da pranzo, cucina, veranda, tre camere, due bagni, disimpegno zona notte, due terrazze; al piano sottotetto da sette locali uso soffitta e terrazza. Appartamento secondario al piano terra composto da ingresso, soggiorno/pranzo, cucina, disimpegno, ripostiglio, bagno, camera da letto e resede. Garage di mq 16, loggiato e resede.

- Prezzo base - Euro 1.000.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 442/12 AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
120.000,00 Locale Commerciale AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 442/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 18:00, l’Avv. Maria Grazia Beni, presso il suo studio in Arezzo, via V. Veneto n. 69; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Arezzo, via Lazio n.49. Locale commerciale al piano terra, comprendente locale bar e due retrolocali adibiti a cucina e deposito, un antibagno e due bagni.

- Prezzo base - Euro 120.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 368/11 MONTEMIGNAIO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
15.500,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 368/11

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 11:00, l’Avv. Paola Marraghini, presso la Sede A.D.E.I. in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Montemignaio, Località Secchieta, Via Monte Secchieta n.26. Appartamento al primo piano composto da soggiorno-cucina, disimpegno, camera e bagno.

- Prezzo base - Euro 15.500,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 68/13 MONTEVARCHI - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
221.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 68/13

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 11:30, l’Avv. Paola Marraghini, presso lo studio in Piazza Vittorio Veneto n.16, Montevarchi (AR); procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Montevarchi, via del Castagno n. 25, appartamento composto da soggiorno con angolo cottura, camera, due bagni, due disimpegni, quattro terrazze, tre vani sottotetto, 2 lavanderie, cantina e garage. A corredo due resedi ei mq. 116.

- Prezzo base - Euro 221.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 417/09 SAN GIOVANNI VALDARNO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
135.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 417/09

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 12:00, l’Avv. Sauro Paoletti, presso il suo studio in Montevarchi, p.zza Vittorio Veneto n. 16; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In San Giovanni Valdarno Via Spartaco Lavagnini n.253. Appartamento di mq 106 composto da cucina, cucinotto, due camere, bagno, cameretta, soggiorno, disimpegno e terrazza. Annessi ripostiglio esterno, cantina e garage.

- Prezzo base – Euro 135.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 366/12 CORTONA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
8.625,00 Terreno Agricolo AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 366/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 16:00, l’Avv. Tatiana Cosimi, presso la Sede A.D.E.I. in Arezzo, via XXV Aprile n. 6; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 2

In Cortona, Località Burcinella. Terreno agricolo di mq 5.390 pianeggiante.

- Prezzo base – Euro .8.625,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 472/12 AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
1.450.000,00 Quote di Partecipazioni AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 472/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 9:30, il Notaio Michele Tuccari, presso la Sede Not. Ar. Es. in Arezzo, via Fonte Veneziana n. 10/Scala A.; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

Quote Sociali : Di nominali euro 69.143,00 pari al 69,143% del capitale sociale, nella società a responsabilità limitata “Azienda Agraria le Viallesi S.r.l.” In Arezzo, Via Ernesto Rossi n.28.

- Prezzo base – Euro .1.450.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, presso lo Studio Notarile con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 440/12 PERGINE VALDARNO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
150.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 440/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 11:15, il Notaio Michele Tuccari, presso la Sede Not. Ar. Es. in Arezzo, via Fonte Veneziana n. 10/Scala A.; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In Pergine Valdarno, Via del Querceto n.17. Appartamento al primo piano di mq 104 composto da loggiato, cucina/pranzo, soggiorno, due camere e bagno.

- Prezzo base – Euro 150.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 29/11 FOIANO DELLA CHIANA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
161.500,00 Appartamento AREZZO

 

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 29/11

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 10:45, il Notaio Michele Tuccari, presso la Sede Not. Ar. Es. in Arezzo, via Fonte Veneziana n. 10/Scala A.; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In Foiano Della Chiana, Via Bucacce n.8/A. Appartamento di mq 170 c.a. composto al piano terra da porticato esterno, ingresso, soggiorno, cucina, locale sgombero, cantina, piccolo sottoscala; al primo piano da disimpegno, 4 camere, bagno, loggia, piccolo ripostiglio e balcone. Corredato da resede esclusivo di mq 300 c.a. su cui insistono alcuni annessi quali locale forno, locali in muratura, tettoia e autorimessa di mq 41.

- Prezzo base – Euro 161.500,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 79/12 AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
279.000,00 Abitazione AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 79/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 10:15, il Notaio Michele Tuccari, presso la Sede Not. Ar. Es. in Arezzo, via Fonte Veneziana n. 10/Scala A.; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In Arezzo, via Petrarca n.24. Palestra di mq 620 c.a. ubicata al piano seminterrato di condominio. L’immobile è composto da ingresso, ufficio, ambulatorio, due sale attività, sala pesi, ripostiglio sottoscala, area servizi donne (spogliatoio, docce, tre wc e ripostiglio), corridoi di distribuzione e centrale termica.

- Prezzo base – Euro 279.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 401/12 FOIANO DELLA CHIANA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
161.500,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 401/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 11:00, il Notaio Michele Tuccari, presso la Sede Not. Ar. Es. in Arezzo, via Fonte Veneziana n. 10/Scala A.; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In Foiano Della Chiana, Via Voltura n.18. Appartamento di mq 60 circa su due piani, composto da soggiorno con camino, cucina/pranzo, disimpegno e bagno al piano terra; da due camere, bagno, studio e corridoio al primo piano. A corredo fabbricato distaccato composto al piano terra da tre locali sgombero e sottoscala; al primo piano da unico locale. Annessi garage di mq 43, resede di mq 1.360 e terreno di mq 1.050.

- Prezzo base – Euro 161.500,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 64/13 CASTIGLION FIORENTINO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
153.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 64/13

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 11:45, il Notaio Michele Tuccari, presso la Sede Not. Ar. Es. in Arezzo, via Fonte Veneziana n. 10/Scala A.; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In Castiglion Fiorentino, Via Piave n.78/E. Appartamento di mq 98 circa composto da soggiorno con zona cottura, tre camere, bagno, disimpegno, terrazzo di mq 17, cantina, intercapedine di mq 20 e garage di mq 25.

- Prezzo base – Euro 153.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 164/12 AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
128.500,00 Abitazione AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 164/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 10:30, il Notaio Michele Tuccari, presso la Sede Not. Ar. Es. in Arezzo, via Fonte Veneziana n. 10/Scala A.; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

Terratetto in Arezzo, Frazione San Leo, Via Ruggero Leoncavallo n.33. Fabbricato su due piani fuoriterra più seminterrato composto da cantina di mq 51 c.a. con cucina a legna, angolo cottura a gas e bagno-doccia. Al pian terreno sono presenti soggiorno-pranzo, angolo cottura e piccolo servizio igienico; al primo piano due camere, due bagni e piccola terrazza. L’immobile è corredato da autorimessa di mq 20 c.a. e resede esclusiva di mq 140.

- Prezzo base – Euro 128.500,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 387/12 MONTEVARCHI - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
110.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 387/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 11:30, il Notaio Michele Tuccari, presso la Sede Not. Ar. Es. in Arezzo, via Fonte Veneziana n. 10/Scala A.; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In Montevarchi, La Sabina n.11. Appartamento di mq 72 circa composto da soggiorno, cucina-tinello, disimpegno, camera e bagno; corredato da tre locali al grezzo uso cantina e resede.

- Prezzo base – Euro 110.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 178/05 MONTEMIGNAIO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
48.500,00 Terreni AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 178/05

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 9:30, il Notaio Marcello Zazzaro, presso il suo Studio in Bibbiena, via Umbro Casentinese n. 46; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO UNICO

In Montemignaio Castel San Niccolò, Terreni di varia natura della superficie complessiva di Ha 8.27.22.

- Prezzo base – Euro 48.500,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 326/93 TALLA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
22.797,00 Appezzamento di terreno AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 326/93

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 9:00, il Notaio Marcello Zazzaro, presso il suo Studio in Bibbiena, via Umbro Casentinese n. 46; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 2

In Talla, Località Pontenano. Appezzamento di terreno con insistente annesso agricolo di mq 2.860 c.a. che si articola in 3 corpi di fabbrica contigui, composti da locali uso stalla, locale deposito, 2 locali magazzino, corpo accessorio in aderenza.

- Prezzo base – Euro 22.797,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 76/13 CASTELFRANCO DI SOPRA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
130.000,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 76/13

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 11:00, l’Avv. Sauro Paoletti, presso il suo Studio in Montevarchi, piazza Vittorio Veneto n. 16; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Castelfranco Piandiscò, Frazione Faella, Via Mario Vittori n.61. Appartamento composto da ingresso, cucina/soggiorno, disimpegno, 2 camere e bagno. A corredo giardini di mq 460 circa, cantina con bagno, garage.

- Prezzo base - Euro 130.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 10:00, AREZZO - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
509.600,00 Quote di Partecipazioni AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

C. P. N. 5/11

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 10:00,

presso lo studio NOT.AR.ES. di Arezzo in Via Fonte Veneziana n.10 scala A¸ si procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTOUNICO

In Arezzo, Via Ernesto Rossi n.28. Quote di Partecipazione di nominali euro 30.857,00 pari al 30,857% del capitale sociale, nella società a responsabilità limitata “Azienda Agraria le Viallesi S.r.l.”

- Prezzo base – Euro 509.600,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 401/12 FOIANO DELLA CHIANA - AR
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
161.500,00 Appartamento AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 401/12

L'anno 2015 il giorno 15 Gennaio alle ore 11:00, il Notaio Michele Tuccari, presso il il suo studio il Arezzo, via Vittorio Veneto n. 5; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Foiano Della Chiana, Via Voltura. Appartamento di mq 120 su due piani, composto da soggiorno con camino, cucina/pranzo, disimpegno e bagno al piano terra, da due camere, bagno, studio e corridoio al primo piano. A corredo fabbricato distaccato composto al piano terra da tre locali sgombero e sottoscala, al primo piano da unico locale. Annessi garage di mq 43, resede di mq 1.360 e terreno di mq 1.050.

- Prezzo base – Euro 161.500,00

- Rilanci – Euro 2.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 22 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

 

Arezzo, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Fallimento N. 17988 BARBERINO DI MUGELLO - FI
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
1.600.000,00 Fabbricato Industriale FIRENZE

VENDITA IMMOBILIARE

Fallimento N. 17988 

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio ore 09,30, il Professionista Delegato Dtt.ssa Patrizia Pompei, nel suo ufficio presso il Tribunale, procederà alla vendita con incanto, dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO UNICO

Fabbricato ad uso industriale sito in Barberino di Mugello Via della Lora n. 19 di complessivi mq 4.550 di cui mq. 3700 destinati a magazzino ed attività produttiva e mq. 850 adibiti ad uffici compresi accessori e servizi circondato da un resede esterno, di proprietà esclusiva, per complessivi mq 9.700.

Prezzo base - Euro 1.600.000,00

Aumento minimo - Euro 30.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare presso la Cancelleria Fallimentare del Tribunale di Firenze, domanda in bollo accompagnata dal deposito delle somme unitamente alla cauzione del 10%, mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “Curatela Fallimento n. 17988. Versamento del residuo entro 60 giorni dall’aggiudicazione. La partecipazione alla vendita, presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso il Curatore Dott. Libero Mannucci Viale Bernardo Segni n.7 055/2343969.

Firenze, 25.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Concordato preventivo N. 927/2007 SESTO FIORENTINO - FI
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
775.000,00 Fabbricato Industriale FIRENZE

VENDITA IMMOBILIARE

Concordato preventivo N. 927/2007 

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio ore 09,50, il Giudice Delegato Dtt.ssa Patrizia Pompei, nel suo ufficio presso il Tribunale di Firenze, Viale A. Guidoni 61 procederà alla vendita con incanto dei Beni Immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO N. 1

Porzione di fabbricato industriale sito in Sesto Fiorentino (FI), Viale Ludovico Ariosto 490 C/D. il bene è composto da due ampi vani laboratorio, deposito, locale mensa, antibagno, bagno e centrale termica al piano terreno, due vani ufficio, stanza archivio, quattro locali con vari servizi igienici, stanza blindata, ampio disimpegno e sala mostra al piano primo.

Prezzo base – Euro 775.000,00

Aumento minimo - Euro 5.000,00 (in caso di gara)

LOTTO N. 3

Quota indivisa pari ad ½ della proprietà di un appartamento posto nel comune di Senales (BZ), in località Maso Corto, n115 al piano quinto int. 508 e di un posto auto coperto distinto dall’interno 144. Il tutto in edificio in multiproprietà e pertanto, con la possibilità di utilizzo dei beni nei periodi: gennaio, aprile, maggio, agosto, settembre, dicembre. L’appartamento, classificato del tipo per 5 persone è completamento arredato ed è composto da un disimpegno con angolo cottura, cameretta, bagno e soggiorno, per una superficie lorda di mq. 40 circa, oltre ad una terrazza di mq. 10 circa.

Prezzo base – Euro 30.000,00

Aumento minimo – Euro 5.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare presso la cancelleria Fallimentare del Tribunale di Firenze domanda in bollo accompagnata dal deposito delle somme entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita escluso il sabato unitamente alla cauzione del 10%, mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “Concordato Preventivo n. 927/2007”. Versamento del residuo entro 60 giorni dall’aggiudicazione. La partecipazione alla vendita, presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria Fallimentare del Tribunale di Firenze o presso il Liquidatore Rag. Rossella Magini, tel. 055/679010 – 055/679016, email: rossellamagini@commercialisti.fi.it.

 

Firenze, 25.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Fallimento N. 117/2011 MONTELUPO FIORENTINO - FI
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
397.000,00 Capannone artigianale FIRENZE

VENDITA IMMOBILIARE

Fallimento N. 117/2011 

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio ore 10,30, il Giudice Delegato Dtt.ssa Patrizia Pompei, nel suo ufficio presso il Tribunale di Firenze, Viale A. Guidoni n. 61 procederà alla vendita con incanto dei Beni Immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO UNICO

Capannone a destinazione d’uso artigianale, su due piani (terreno e primo con annesso resede esclusivo) sito in Comune di Montelupo Fiorentino (FI) Loc. Fibbiana via delle Pratella n. 3. L’immobile è dotato di attestato di prestazione energetica. Edificio classe G. Il bene è occupato senza titolo ed è stata avviata la procedura giudiziaria per liberare l’immobile.

Prezzo base – Euro 397.000,00

Aumento minimo - Euro 5.000,00 (in caso di gara)

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare presso la cancelleria Fallimentare del Tribunale di Firenze domanda in bollo accompagnata dal deposito delle somme entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita escluso il sabato unitamente alla cauzione del 10%, mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “Curatela Fallimento n. 117/2011”. Versamento del residuo entro 60 giorni dall’aggiudicazione. La partecipazione alla vendita, presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso lo studio del Curatore Fallimentare tel. 0571/261798, email: g.paoletti@studiopaoletti.net, oppure presso il perito stimatore Arch Sandro Messina, cell. 3297778668.

Firenze, 25.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 540/2007 FIGLINE VALDARNO - FI
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
125.400,00 Appartamento FIRENZE

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 540/2007

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio ore 11,00, il Professionista Delegato Avv. Lorenzo Curradi, presso il proprio studio in Firenze, via Frusa n. 39/h, procederà alla vendita senza incanto, dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO UNICO

In Figline Valdarno loc. Matassino, via E. Berlinguer 15, appartamento al piano terzo composto da ingresso-soggiorno con angolo cottura, balcone, corridoio, due camere, bagno e wc. Garage al piano interrato. Magazzino al piano interrato. Liberi da persone e cose.

Prezzo base - Euro 125.400,00

Aumento minimo - Euro 5.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa presso lo studio del suddetto Professionista, esclusivamente a partire dalle ore 9,00 ed entro le ore 13,00 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione, mediante assegno circolare pari al 10% del prezzo offerto (come meglio specificato nell’avviso di vendita). Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 18 febbraio 2015 alle ore 11,00 si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista suddetto. La partecipazione alla vendita, presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso il professionista delegato in orario di ufficio dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 alle ore 18,00 previo appuntamento telefonico al n. 055/575.247.

Firenze, 25 settembre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 279/2013 LIVORNO - LI
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
144.000,00 Abitazione LIVORNO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 279/2013

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio ore 9,00, il Professionista delegato Notaio Mario Miccoli, presso il proprio studio in Livorno, pza Attias 13, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode IVG di Pisa, tel. 050/554.790)

LOTTO UNICO

In Livorno, via San Carlo, 26, appartamento per abitazione al piano primo, composto da tre vani e accessori, oltre due balconi, vani catastali 5. Occupato dagli esecutati.

Prezzo base - Euro 144.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa, presso lo studio del Professionista delegato, entro le ore 13,00 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 19 marzo 2015 ore 9,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni e consultazione atti presso il Professionista delegato, o presso il Custode suddetto.

Livorno, 25 settembre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 274/2008 LIVORNO - LI
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
150.000,00 Abitazione LIVORNO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 274/2008

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio ore 9,00, il Professionista delegato Notaio Mario Miccoli, presso il proprio studio in Livorno, pza Attias 13, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Dr. Carlo Martelli, tel. 0586/839.731)

LOTTO UNICO

In Livorno, via M. Mastacchi n. 287, immobile ad uso civile abitazione al piano primo, composto da soggiorno con accesso alla terrazza, cucinotto, bagno, disimpegno, disimpegno notte, due camere e ripostiglio. Vani 4,5. Abitato dagli esecutati.

Prezzo base - Euro 150.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa, presso lo studio del Professionista delegato, entro le ore 13,00 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 19 marzo 2015 ore 9,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni e consultazione atti presso il Professionista delegato, o presso il Custode suddetto.

 

Livorno, 10 ottobre 2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 437/2012 LIVORNO - LI
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 20/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
56.500,00 Appartamento LIVORNO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 437/2012

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio ore 9,00, il Professionista delegato Notaio Mario Miccoli, presso il proprio studio in Livorno, pza Attias 13, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode IVG di Pisa, tel. 050/554.790)

LOTTO UNICO

In Livorno, via Tonci n. 2, appartamento al piano quarto composto da corridoio, soggiorno con angolo cottura, camera, balcone verandato e bagno. Vani 2,5. Occupato da terzi in forza di contratto di locazione opponibile.

Prezzo base - Euro 56.500,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa, presso lo studio del Professionista delegato, entro le ore 13,00 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 19 marzo 2015 ore 9,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni e consultazione atti presso il Professionista delegato, o presso il Custode suddetto.

Livorno, 25 settembre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Fallimento N. 36/2013 MONTESILVANO - PE
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 24/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
160.285,00 Appartamento PESCARA

VENDITA IMMOBILIARE

Fallimento N. 36/2013

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio ore 10,00, il Giudice Delegato presso il Tribunale di Pescara, via Lo Feudo n. 1, procederà alla vendita senza incanto, dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Curatore Avv. Giselda Canonico, con studio in Pescara, via Di Sotto n. 33)

LOTTO N. 1

In Montesilvano, via Monte Amiata n. 8, appartamento al piano terra di villetta con corte comune, con magazzino, cantina e centrale termica, mq. 165,19. Occupato da terzi senza titolo.

Prezzo base - Euro 160.285,00

Aumento minimo - Euro 5.000,00

LOTTO N. 2

In Montesilvano, via Monte Amiata n. 8, garage di mq. 86,14.

Prezzo base - Euro 48.450,00

Aumento minimo - Euro 2.000,00

LOTTO N. 3

In Montesilvano, via Monte Amiata n. 8, appartamento al piano primo di villetta con corte comune, mq. 316,54. Occupato da terzi senza titolo.

Prezzo base - Euro 307.140,00

Aumento minimo - Euro 10.000,00

LOTTO N. 4

In Montesilvano, via Monte Amiata n. 8, nuda proprietà su appartamento al piano secondo di villetta con corte comune, mq. 325,29. Libero e gravato da diritto di abitazione a favore della madre dell’esecutata.

Prezzo base - Euro 263.485,00

Aumento minimo - Euro 10.000,00

LOTTO N. 5

In Montesilvano, via Monte Amiata n. 8, appartamento uso ufficio al piano terzo di villetta con corte comune, mq. 64,32.

Prezzo base - Euro 59.697,00

Aumento minimo - Euro 3.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerte in busta chiusa presso lo studio del suddetto Curatore, entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto mediante assegno circolare intestato (come meglio specificato in atti). La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso il Curatore Fallimentare.

Pescara, 16 settembre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Concordato Preventivo N. 21/2012 PESCARA - PE
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 04/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
2.089.000,00 Fabbricato Commerciale PESCARA

 

VENDITA IMMOBILIARE

 

Concordato Preventivo N. 21/2012

L’anno 2015 il giorno 15 gennaio alle ore 12:00 Il Dott. Stefano Ippoliti presso il proprio studio in Pescara, Via Vittoria Colonna n.31 si procederà alla vendita dei seguenti beni immobili:

LOTTO UNICO

Diritti di piena proprietà di un fabbricato ad uso commerciale adibito a ristorante costituito da piano terra e con annesso corte esclusiva catastalmente censito in Catasto Fabbricato nel Comune di Pescara al Foglio 15.

Prezzo base – Euro 2.089.000,00

Rilancio – Euro 50.000, 00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa in carta legale, presso lo studio del professionista delegato, entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita (escluso il sabato), unitamente al deposito per cauzione in misura pari al 10% del prezzo offerto, da effettuarsi mediante assegno circolare non trasferibile, intestato al concordato preventivo. L'aggiudicatario, con le modalità che gli verranno fornite in sede di aggiudicazione, dovrà versare entro il termine di 60 giorni a decorrere dall'aggiudicazione detratta la cauzione, oltre che al deposito per spese di trasferimento secondo le modalità che verranno comunicate. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell'ordinanza di vendita e della perizia di stima.

Maggiori informazioni potranno essere richieste contattando il Liquidatore Giudiziale Dott. Stefano Ippoliti, tel. n.085/63022, cell. 3473738050

 

Pescara, 28.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Fallimento N. 10/2011 PT
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 04/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
535.000,00 Complesso Immobiliare PISTOIA

VENDITA IMMOBILIARE 

Fallimento N. 10/2011

Sollecitazione di manifestazione di interesse per l’acquisto dei seguenti beni immobili:

LOTTO UNICO

In Palaia (PI) via di Ripezzano; Complesso di Tre Villette allo stato grezzo.

- Prezzo base – Euro 535.000,00

Ogni interessato all’acquisto dovrà depositare entro il 15.01.2015 offerta da far pervenire alla Curatela a mezzo fax al n. 0572.767182 ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata (pec) federica.bellandi@legalmail.it.

Per maggiori informazioni gli interessati potranno rivolgersi presso lo studio delegato Rag. Federica Bellandi.

Pistoia, 25.11.2014

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Procedura esecutiva RGE n° 112/2007 PITEGLIO - PT
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 04/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
38.250,00 Abitazione PISTOIA

TRIBUNALE DI PISTOIA

Procedura esecutiva RGE n° 112/2007

Avviso di vendita

La sottoscritta Avv. Valeria Brescia, con studio a Pistoia, in via Galvani, n. 15, delegata dal Giudice dell’Esecuzione presso il Tribunale di Pistoia ex art. 591 bis cpc al compimento delle operazioni di vendita dei seguente beni immobili, in un lotto unico.

LOTTO UNICO:

il valore è stato determinato ai sensi dell’art. 568 cpc (diminuito di 1/4) in Euro 38.250,00 (euro trentottomiladuecentocinquanta/00): “ diritti di piena proprietà su una porzione di immobile ubicato nel centro storico del Comune di Piteglio, tra la Via del Campanile e Via della Buca, posto al primo piano ed ultimo piano di un più ampio fabbricato libero su tre lati, composto da tre uità immobiliari, posizionate al piano seminterrato, piano terra e piano primo. L'accesso è indipendente, costituito da una scala esterna in muratura, che partendo dalla piccola resede a comune posta al piano terra, conduce all'appartamento distribuito sopra un unico piano di mq 68, composto da ingresso, disimpegno, tinello, cucina, camera e soffitte. Fa parte della proprietà anche il piccolo sottoscala situato nella resede a comune, adibita a centrale termica condominiale alle tre unità immobiliari facenti parte dell'intero fabbricato.

Stato di conservazione dell'immobile: La struttura perimetrale dell'immobile nel suo complesso si trova in buono stato di manutenzione, non sono evidenti lesioni di rilievo nelle parti portanti, il tetto risulta in buone condizioni, con rifiniture esterne ed interne in normale stato di manutenzione.

L'appartamento è munito di impianto elettrico in sottotraccia, di impianto di riscaldamento tradizionale, costituito da termosifoni in metallo fissati verticalmente alle pareti con tubazioni acqua calda andata e ritorno in sottotraccia, alimentati da caldaia centralizzata con condominio con le altre due unità immobiliari; la cucina si presenta in buono stato con acquaio e rubinetti, rivestita con piastrelle di maiolica nelle parti essenziali; il servizio igienico è corredato di apparecchi sanitari (wc, lavandino, bidet e piccola vasca) e rivestito di piastrelle di maiolica; gli infissi esterni costituiti da porta di ingresso, da finestre e persiane alla fiorentina in legno verniciato, si presentano in buono stato di manutenzione così come gli infissi interni costituiti da porte in legno.

Confini : strade comunali di via del Campanile e via della Buca a nord ovest, Beni Biagiotti a sud, Beni Nistri piano sottostante; s.s.a..

Identificazione catastale : l’immobile risulta censito al Catasto Urbano del Comune di Piteglio, nel foglio di mappa 24, dal mappale 131 sub 5 (si rimanda sul punto alle note integrative della Ctu depositate il 9/7/2013, in part. al tipo frazionamento strumentale, all'istanza di correzione catasto urbano, al tipo mappale per aggiornamento mappa catastale e alla denuncia di variazione), categoria A/3, classe 2, vani 4, rendita catastale Euro 136,34.

Conformità urbanistica ai sensi Legge 47/85: La costruzione originaria dell'immobile è antecedente al 1° settembre 1967; risulta presentata presso il Comune di Piteglio la richiesta di Sanatoria Edilizia pratica n. 583 del 30/9/1986, accolta con parere favorevole dalla Commissione Edilizia con rilascio di Concessione a Sanatoria n. 268 del 1/3/1991 e relativo Certificato di Abitabilità.

Successivamente a tale Sanatoria risulta l'esistenza di una piccola finestra nella parete lato ovest del Fabbricato, in corrispondenza del WC, senza che si sia rinvenuto alcun provvedimento autorizzativo. Detta apertura, configurabile date le modeste dimensioni cm 40*40 come presa d'aria e ricambio di aria del servizio, oltre a non risultare nella richiesta di sanatoria edilizia del 30/91986 e nemmeno nella planimetria catastale del 21/4/1989, è presente nell'ultima planimetria catastale presentata in data 9/11/1990. Tale abuso può essere sanato presentando una Domanda di Accertamento di Conformità a Sanatoria presso l'Ufficio Tecnico del Comune, per la quale è plausibile ipotizzare una spesa complessiva di circa Euro 1.500,00/2.000,00, comprensiva di spese tecniche.

A tal proposito si evidenzia che il comma 6 dell'art. 40 della l. 47/85 cita “Nell'ipotesi in cui l'immobile rientri nelle previsioni di sanabilità di cui al capo IV della presente legge e sia oggetto di trasferimento derivante da procedure esecutive, la domanda di sanatoria può essere presentata entro centoventi giorni dall'atto di trasferimento dell'immobile purché le ragioni di credito per cui si interviene o procede siano di data anteriore all'entrata in vigore della presente legge”.

Nel caso specifico tali disposti sono applicabili in quanto le ragioni di credito per cui si procede (atto di mutuo originario stipulato in data 14/5/1999) sono antecedenti e all'ultima legislazione sul condono edilizio (DL 269 del 20/3/2003).

Il bene sopra descritto viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova e secondo la più precisa descrizione contenuta nella Ctu e nelle relazioni integrative della Ctu, anche per quanto riguarda la regolarità delle concessioni edilizie e per il rilascio della licenza di agibilità e/o abitabilità e la conformità edilizia ed urbanistica, con tutti gli annessi e connessi, adiacenze e pertinenze, usi, diritti, ragioni e servitù attive e passive quali risultano dallo stato dei luoghi e dai titoli di provenienza con le parti comuni dell’edificio tali per legge o per destinazione e quali risultanti dai titoli di provenienza, inclusi eventuali vincoli derivanti da diritti personali di godimento, dei quali, pur non risultando dalla documentazione agli atti, non viene garantita l’inesistenza.

L'immobile risulta occupata dalla esecutata, che vi ha la residenza.

Tutte le notizie inerenti l’immobile pignorato, seppur non espressamente richiamate nel presente avviso, si reputano ben conosciute dai partecipanti alla vendita, sui quali grava pertanto l’onere di apprendere il contenuto della relativa perizia descrittiva.

L’intero fascicolo dell’esecuzione è consultabile da parte dei creditori e della debitrice presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Pistoia dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, la relazione dell’esperto relativa ai beni pignorati potrà essere consultata e visionata da tutti i potenziali interessati a partire da 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto o delle vendite all’incanto anche presso lo studio del sottoscritto Avvocato nei giorni di mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 18.30. 

Stabilisce e avvisa

che procederà alla vendita con le seguenti modalità.

In primo luogo, sarà fatta la vendita senza incanto e successivamente, qualora questa non abbia luogo per qualsiasi ragione, la vendita con incanto.

Le offerte di acquisto o le istanze di partecipazione all’incanto dovranno essere presentate presso lo studio dell’Avv. Valeria Brescia, a Pistoia in via L. Galvani, n. 15, dove verrà altresì tenuto l’esame delle istanze e lo svolgimento dell’incanto.

Fissa

Il termine del 15 gennaio 2015 fino alle ore 12.00 per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto, l’udienza del 16 gennaio 2015 ore 11.00 e ss. per la deliberazione sulle offerte e per la gara tra gli offerenti, se vi siano più offerte, ordinando l’incanto per il giorno 23 gennaio 2015 ore 11.00 e ss, per il caso in cui non siano proposte offerte di acquisto entro il termine stabilito, ovvero per il caso in cui le stesse non siano efficaci ai sensi dell’art. 571 cpc., ovvero per il caso in cui si verifichino le circostanze previste dall’art. 572 terzo comma cpc., ovvero per il caso, infine, in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi altra ragione.

Ognuno, tranne il debitore, è ammesso a offrire per l’acquisto dell’immobile, personalmente o a mezzo di procuratore speciale e/o di mandatario munito di procura speciale.

L’offerente deve presentare presso lo studio dell’Avv. Valeria Brescia a Pistoia in via L. Galvani, n. 15, una dichiarazione in regola con il bollo contenente, a pena di inefficacia, l’indicazione del prezzo offerto, che non può essere inferiore ad Euro 38,250,00, del tempo e del modo di pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta, oltre ad una copia di valido documento di identità dell’offerente, dichiarazione del regime patrimoniale (separazione o comunione dei beni) dell’offerente se coniugato o, se necessario, a valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione (ad es. procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione presentata da più soggetti, l’indicazione di quello, tra questi, che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento.

Ai sensi dell’art. 174 Disp. Att. C.p.c. l’offerente deve dichiarare la residenza o eleggere il domicilio nel comune nel quale ha sede il Tribunale. In mancanza, le comunicazioni gli sono fatte presso la cancelleria.  

L’offerta non è efficace ove non venga corredata dal deposito di una somma di denaro, a titolo di cauzione, in misura non inferiore al 10% (dieci per cento) del prezzo proposto, da versare a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato all’Avv. Valeria Brescia.

L’offerta dovrà essere depositata in busta chiusa all’esterno della quale saranno annotati, a cura della sottoscritta o da un suo delegato, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provveda al deposito, il nome del Giudice dell’esecuzione, quello del Professionista delegato e la data fissata per l’esame delle offerte.

L’assegno per cauzione dovrà esser inserito nella busta che la sottoscritta, od un suo delegato, sigillerà idoneamente al momento del deposito.

Le buste saranno aperte dalla sottoscritta alla data, all’ora e nel luogo fissati per l’esame delle offerte; è ammessa la presenza di coloro che si dichiarano offerenti per il bene cui le offerte si riferiscono.

La sottoscritta provvederà alla deliberazione sull’offerta a norma dell’art. 572 cpc ed agli ulteriori adempimenti di cui agli artt. 573 e 574 cpc. A tal fine, la sottoscritta fissa sin d’ora, in ipotesi di eventuale gara sull’offerta più alta, l’aumento minimo di Euro 3.000,00 (tremila/00).

Se il bene viene aggiudicato all’unico offerente, nell’ipotesi di cui all’art. 572 cpc o al miglior offerente, nelle ipotesi di cui all’art. 573 cpc, la sottoscritta pronuncia l’aggiudicazione con decreto, fissando il modo del versamento del prezzo di aggiudicazione (detratta la cauzione versata) e delle spese di trasferimento nella misura del 20% del prezzo di aggiudicazione ed il termine, dalla comunicazione del decreto stesso, entro il quale tale versamento deve essere effettuato.

La validità e l’efficacia delle offerte di acquisto è regolata dal Codice di Procedura Civile e, in particolare, dai seguenti articoli: “art. 571 Cpc: (Offerte d’acquisto). Ognuno, tranne il debitore, è ammesso a offrire per l’acquisto dell’immobile pignorato personalmente o a mezzo di procuratore legale anche a norma dell’art. 579, ultimo comma. L’offerente deve presentare nella cancelleria dichiarazione contenente l’indicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento e ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta. L’offerta non è efficace se perviene oltre il termine stabilito ai sensi dell’art. 569, terzo comma, se è inferiore al prezzo determinato a norma dell’art. 568 o se l’offerente non presta cauzione, con le modalità stabilite nell’ordinanza di vendita in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto. L’offerta è irrevocabile, salvo che: 1) il giudice disponga la gara tra gli offerenti di cui all’art. 573; 2) il giudice ordini l’incanto; 3) siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione ed essa non sia stata accolta. L’offerta deve essere depositata in busta chiusa all’esterno della quale sono annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione o del professionista delegato ai sensi dell’art. 591 bis e la data dell’udienza fissata per l’esame delle offerte. Se è stabilito che la cauzione è da versare mediante assegno circolare, lo stesso deve essere inserito nella busta. Le buste sono aperte all’udienza fissata per l’esame delle offerte alla presenza degli offerenti”.

“Art. 572 Cpc: (Deliberazione sull’offerta). Sull’offerta il giudice dell’esecuzione sente le parti e i creditori iscritti non intervenuti. Se l’offerta è superiore al valore dell’immobile determinato a norma dell’art. 568, aumentato di un quinto, la stessa è senz’altro accolta. Se l’offerta è inferiore a tale valore, il giudice non può far luogo alla vendita se vi è il dissenso del creditore procedente, ovvero se il giudice ritiene che vi è seria possibilità di migliore vendita con il sistema dell’incanto. In tali casi lo stesso ha senz’altro luogo alle condizioni e con i termini fissati con l’ordinanza pronunciata ai sensi dell’art. 569. si applicano le disposizioni degli artt. 573, 574 e 577”.

“Art. 573 Cpc: (Gara tra gli offerenti). Se vi sono più offerte, il giudice dell’esecuzione invita gli offerenti a una gara sull’offerta più alta. Se la gara non può aver luogo per mancanza di adesioni degli offerenti, il giudice può disporre la vendita a favore del maggiore offerente oppure ordinare l’incanto”.

Il prezzo base del primo tentativo di vendita all’incanto è per il lotto unico di Euro 38.250,00 (trentottomiladuecentocinquanta/00) con aumento minimo di Euro 3.000,00 (tremila/00).

La presentazione delle relative istanze di partecipazione all’incanto (mediante domanda in regola con il bollo vigente) devono avvenire nello studio dell’Avv. Valeria Brescia a Pistoia in via L. Galvani, n. 15 entro e non oltre le ore 12.00 del 22 gennaio 2015 con versamento, contestuale alla presentazione di dette istanze, della cauzione (in conto prezzo di aggiudicazione) in ragione del 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato alla sottoscritta.

Nella presente domanda l’offerente dovrà indicare se intende avvalersi dei finanziamenti erogati dagli istituti convenzionati, il cui elenco è depositato nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari presso il Tribunale di Pistoia.

Se l’offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione è immediatamente restituita dopo la chiusura dell’incanto, salvo che lo stesso non abbia omesso di partecipare al medesimo personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato o giustificato motivo. In tale caso la cauzione è restituita solo nella misura dei nove decimi dell’intero e la restante parte è trattenuta come somma rinveniente a tutti gli effetti dell’esecuzione. 

La sottoscritta provvederà all’incanto e alle altre eventuali operazioni delegate ai sensi e per gli effetti degli artt. 581 cpc e seguenti.

Avvenuto l’incanto, possono ancora essere fatte offerte di acquisto entro il termine perentorio di dieci giorni, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di un quinto quello raggiunto nell’incanto. Le offerte si fanno mediante deposito presso lo studio della sottoscritta delegata nelle forme di cui all’art. 571 cpc, prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata ai sensi dell’art. 580 cpc.

La sottoscritta, verificata la regolarità delle offerte, indice la gara della quale darà pubblico avviso ai sensi dell’art. 570 cpc e comunicazione all’aggiudicatario, fissando il termine perentorio entro il quale possono essere fatte ulteriori offerte a norma del secondo comma.

L’aggiudicatario potrà presentare dinanzi alla sottoscritta delegata, ove ne ricorrano i presupposti, dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa a richiesta di agevolazione per l’acquisto di prima casa. L’aggiudicatario, ai sensi e per gli effetti dell’art. 41 V° comma del Dlgs. 385/1993, ha facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento stipulato dagli esecutati, purchè entro quindici giorni dalla data dell’aggiudicazione definitiva paghi al creditore fondiario le rate scadute, gli accessori e le spese; ove non si avvalga di detta facoltà, l’aggiudicatario dovrà ai sensi dell’art. 41 IV° comma del Dlgs. 385/1993 entro il termine di giorni trenta dall’incanto effettuare il pagamento direttamente al creditore fondiario, senza attendere il prosieguo della procedura e la graduazione dei creditori, fino al massimo dell’80% del saldo del prezzo di aggiudicazione, fino a concorrenza del credito del predetto Istituto, per capitale, accessori e spese, quale sarà specificato con conteggio redatto ex art. 2855 c.c. previamente rimesso in cancelleria ed autorizzato dal G.E., versando il restante 20% per il pagamento delle spese di procedura al professionista delegato; parimenti l’aggiudicatario definitivo dovrà versare al professionista l’eventuale eccedenza del saldo prezzo di aggiudicazione sul credito del creditore fondiario.

L’aggiudicatario potrà eseguire il pagamento del prezzo di aggiudicazione e delle spese di trasferimento, pari al 20% del prezzo di aggiudicazione, stipulando a norma dell’art. 585 III comma cpc un contratto di finanziamento che preveda il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia di primo grado sull’immobile oggetto di vendita a favore dell’Istituto di credito erogante. 

Tutte le attività che, a norma degli artt. 571 e ss. cpc. devono essere compiute in Cancelleria o davanti al Giudice dell’esecuzione o dal Cancelliere o dal Giudice dell’Esecuzione, saranno effettuate dalla sottoscritta delegata presso il proprio studio a Pistoia in Via L. Galvani, n. 15, ove gli interessati potranno assumere maggiori informazioni, anche relative alle generalità della debitrice, nei giorni di mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 18,30. 

Il presente avviso sarà affisso per tre giorni consecutivi nell’albo del Tribunale di Pistoia e ne sarà data pubblicità, unitamente alla relazione dell’esperto, mediante pubblicazione sul sito internet www.astegiudiziarie.it, per estratto sulla rivista Italia Commerciale, con pubblicità muraria da effettuarsi nel Comune di Pistoia e di Piteglio, per una almeno 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte o della data dell’incanto. 

Si ribadisce che tutte le notizie inerenti l’immobile pignorato, seppur non espressamente richiamate nel presente avviso, si reputano ben conosciute dai partecipanti alla vendita, sui quali grava pertanto l’onere di apprendere il contenuto della relativa perizia descrittiva.

L’intero fascicolo dell’esecuzione è consultabile da parte dei creditori e della debitrice presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Pistoia dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, la relazione dell’esperto relativa ai beni pignorati potrà essere consultata e visionata da tutti i potenziali interessati a partire da 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto o delle vendite all’incanto anche presso lo studio del sottoscritto Avvocato nei giorni di mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 18.30. 

Pistoia, 2 ottobre 2014

Il professionista delegato

Avv. Valeria Brescia

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Procedura Esecutiva N.87/1998 MONSUMMANO TERME - PT
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 12/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
7.600,00 Appartamento PISTOIA

 

 

AVVISO DI VENDITA EX ART. 490 E 591 C.P.C

La sottoscritta Dott.ssa Laura Bianchi, con studio in Pescia, Piazza Gramsci, 2, delegata ai sensi dell’art. 591 bis c.p.c., dal Giudice delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Pistoia, in ordine alla Procedura Esecutiva N.87/1998 promossa da ITALFONDIARIO SPA quale procuratore di CASTELLO FINANCE SRL

AVVISA

Che intende procedere alla vendita senza incanto del seguente bene immobile, situato nel comune di Monsummano Terme, nello stato di fatto e diritto in cui si trova anche in riferimento alla L. 47/85 e meglio descritto in ogni sua parte – ivi compresi i dati catastali ed i confini che qui si intendono integralmente riportati – nella consulenza estimativa in atti:

LOTTO N.1: appartamento per civile abitazione sito in Monsummano Terme via del Terzo n.206 int. 2 posto al piano primo (secondo ed ultimo fuori terra) composto da cucina-pranzo, camera, studio e w.c. in precario stato di conservazione, mancante di impianto di riscaldamento e con impianto elettrico non a norma. Dal bagno, tramite scala interna a scomparsa in ferro, si accede alla soffitta. Detto appartamento distinto al civico 206 int. 2 (ex 68) risulta censito al N.C.E.U. del Comune di Monsummano Terme alla partita 1002888, con intestazione non ancora aggiornata per morte dell’usufruttuario generale, nel foglio di mappa 8 dagli uniti mappali 188 sub.2 e 905 sub 3, cat.A/4, classe 3, vani 4 e rendita catastale di € 206,58. Vendita soggetta a imposta di registro. L’immobile risulta occupato dagli esecutati.

L’appartamento ha a corredo in comproprietà pari a 1/2, l’ingresso al piano terra, il vano scala e il resede che permette di accedere all’ingresso condominiale dell’appartamento stesso da Via del Terzo. La consulenza tecnica d’ufficio non fa riferimento alla esistenza o meno del certificato di destinazione energetica, che risulta quindi in corso di definizione. Il bene sopra descritto viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova per quanto riguarda la regolarità delle concessioni edilizie, per il rilascio della licenza di agibilità e/o abitabilità, e anche ai sensi del D.M. 22/01/08 n.3.

Quanto sopra viene posto in vendita ad un prezzo non inferiore ad:

LOTTO N. 1: Euro 27.600,00 (ventisettemilaseicento/00)

1) Coloro che intendono partecipare, escluso il debitore, dovranno personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale anche ai sensi dell’art. 579, ultimo comma c.p.c., depositare presso lo studio del sottoscritto Delegato entro le ore 12,00 del giorno 12 gennaio 2015, offerta di acquisto in busta chiusa, la quale deve contenere: a) dichiarazione in carta da bollo, con indicazione di nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale e/o partita IVA, utenze telefoniche, indicazione del prezzo offerto, in misura non inferiore al prezzo sopra stabilito e ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; b) n. 1 assegno circolare non trasferibile intestato a Dott.ssa Laura Bianchi di importo pari al 10% (dieci per cento) del prezzo offerto, a titolo di cauzione; c) fotocopia di documento di identità in corso di validità e del codice fiscale;d)estratto dell’atto di matrimonio o certificato di stato libero (se persona fisica) o certificato rilasciato dal Registro delle Imprese attestante la vigenza cariche sociali e l’inesistenza di procedure concorsuali (se persona giuridica); e) procura speciale in caso di partecipazione tramite mandatario; f) indicazione, in caso di domanda presentata da più soggetti, di quello tra questi che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; g) elezione di domicilio nel Comune di Pistoia, qualora non via abbia la residenza; con avvertimento che in mancanza di tale elezione, le comunicazioni gli verranno fatte presso la Cancelleria (art.174 disp. Att. C.p.c.).

Alla consegna di detta busta il Professionista Delegato o persona dallo stesso incaricata annoterà all’esterno della tessa il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del Giudice dell’esecuzione, quello del professionista delegato e la data fissata per l’esame dell’offerta.

2) La validità e l’efficacia dell’offerta di acquisto è regolata dal codice di procedura civile ed in particolare dall’art. 571 che qui integralmente si richiama. L’offerta è irrevocabile nei casi previsti dall’art. 571, terzo comma, c.p.c.

3) L’apertura delle buste pervenute avverrà, alla presenza degli offerenti, a cura del Delegato il giorno 13 gennaio 2015 alle ore 10.30 presso lo studio del Professionista Delegato. Si osservano per le deliberazioni sull’offerta gli artt. 572, 573 e 574 c.p.c. In caso di gara ai sensi dell’art. 573, primo comma c.p.c., la gara sarà disciplinata secondo le modalità dettate dall’art. 581 c.p.c.

4) Nel caso in sui si debba procedere, nelle ipotesi previste dagli artt. 572 e 573 c.p.c. al sistema dell’incanto questo si svolgerà alle condizioni e termini che seguono:

a) La vendita con incanto si terrà il giorno 20 gennaio alle ore 10:30 presso lo studio del Professionista Delegato b) il prezzo base dell’incanto e la misura minima degli aumenti delle offerte sono rispettivamente così fissati:

LOTTO N. 1: prezzo base d’asta: Euro 27.600,00; aumento minimo Euro 500,00; deposito per cauzione (10%) Euro 2.760,00

Coloro che intendono partecipare, escluso il debitore, dovranno, personalmente o a mezzo di mandatario, munito di procura speciale, anche ai sensi dell’art. 579, ultimo comma c.p.c., depositare presso lo studio del sottoscritto Delegato, entro le ore 12 del giorno 19 gennaio 2015 la domanda di partecipazione in carta da bollo, con indicazione di nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale e/o Partita Iva, utenze telefoniche, oltre a quanto indicato sopra al punto 1 da lett. c) a lett. g) , e versamento mediante assegno circolare non trasferibile intestato a Dott.ssa Laura Bianchi per la cauzione nella misura del 10% del prezzo base dell’asta.

5) Chiunque può partecipare senza alcuna intermediazione da parte di professionisti del settore immobiliare.

6) La pubblicità prescritta dall’art. 490 c.p.c. sarà ultimata almeno 45 giorni prima della data fissata per la presentazione delle offerte.

7) Il presente avvio sarà affisso per tre giorni alla porta esterna del Tribunale di Pistoia e pubblicato all’interno del sito internet www.astegiudiziarie.it e, per estratto, su “Italia Commerciale” e affisso con manifesti murali nel comune di Pistoia e Monsummano Terme. La relazione di stima verrà pubblicata sul sito internet www.astegiudiziarie.it.

8) Ai sensi dell’art. 41, comma 5, del D.Lgs 385/93, ove ne ricorrano i presupposti, l’aggiudicatario potrà subentrare senza autorizzazione del Giudice dell’Esecuzione nel contratto di finanziamento stipulato dalla parte esecutata ovvero, qualora non intenda avvalersi di questa facoltà, dovrà pagare alla Banca l’80% (ottanta per cento) del prezzo di aggiudicazione fino a concorrenza del credito della Banca stessa, ferme le altre modalità di pagamento per il residuo 20% (venti per cento) o per quanto eccedente il credito privilegiato secondo quanto stabilito al punto successivo.

9) Ove non sia applicabile il D. Lgs 385/1993 l’aggiudicatario dovrà versare entro il termine di sessanta giorni (60gg.) dall’aggiudicazione il saldo prezzo detratta la cauzione versata, mediante assegno circolare non trasferibile intestato alla Dott.ssa Laura Bianchi, e una somma pari al 20% (venti per cento) del prezzo di aggiudicazione a titolo di fondo spese di trasferimento, salvo conguaglio e conteggio finale, mediante assegni circolari non trasferibili intestati alla Dott.ssa Laura Bianchi. In quella sede, l’aggiudicatario potrà prestare, se ne ricorrono i presupposti, dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa a richiesta di agevolazioni.

10) E’ consentito ai partecipanti alle aste di stipulare contratti di finanziamento che prevedano il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia di primo grado sull’immobile oggetto di vendita a favore dell’istituto erogante.

11) Gli immobili sono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, anche per quanto riguarda la regolarità delle concessioni edilizie e per il rilascio della licenza di abitabilità. L’ aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui L. 28 febbraio 1985 n.47 e di cui al D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380, come modificato dal D. Lgs 27 dicembre 2002 n.301.

12) Il sottoscritto Delegato avvisa altresì che tutte le attività, le quali a norma dell’art. 571 e segg. c.p.c., debbono essere compiute in Cancelleria, o davanti al Giudice dell’esecuzione, o dal Cancelliere o dal Giudice dell’esecuzione, saranno effettuate dal sottoscritto presso il proprio studio, ove gli interessati potranno assumere ulteriori informazioni previo appuntamento telefonico (0572/478.943).

13) Sono a carico dell’aggiudicatario tutti i compensi relativi all’esecuzione di quanto previsto dall’art. 591 bis, secondo comma, n.11, c.p.c.

Pescia, 30 ottobre 2014

(Dott.ssa Laura Bianchi)

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Procedura esecutiva RGE n° 112/2007 PITEGLIO - PT
Partecipazione Pubblicazione
15/01/2015 12/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
38.250,00 Appartamento PISTOIA

 

 

Procedura esecutiva RGE n° 112/2007

Avviso di vendita

La sottoscritta Avv. Valeria Brescia, con studio a Pistoia, in via Galvani, n. 15, delegata dal Giudice dell’Esecuzione presso il Tribunale di Pistoia ex art. 591 bis cpc al compimento delle operazioni di vendita dei seguente beni immobili, in un lotto unico.

LOTTO UNICO:

il valore è stato determinato ai sensi dell’art. 568 cpc (diminuito di 1/4) in Euro 38.250,00 (euro trentottomiladuecentocinquanta/00): “ diritti di piena proprietà su una porzione di immobile ubicato nel centro storico del Comune di Piteglio, tra la Via del Campanile e Via della Buca, posto al primo piano ed ultimo piano di un più ampio fabbricato libero su tre lati, composto da tre uità immobiliari, posizionate al piano seminterrato, piano terra e piano primo. L'accesso è indipendente, costituito da una scala esterna in muratura, che partendo dalla piccola resede a comune posta al piano terra, conduce all'appartamento distribuito sopra un unico piano di mq 68, composto da ingresso, disimpegno, tinello, cucina, camera e soffitte. Fa parte della proprietà anche il piccolo sottoscala situato nella resede a comune, adibita a centrale termica condominiale alle tre unità immobiliari facenti parte dell'intero fabbricato.

Stato di conservazione dell'immobile: La struttura perimetrale dell'immobile nel suo complesso si trova in buono stato di manutenzione, non sono evidenti lesioni di rilievo nelle parti portanti, il tetto risulta in buone condizioni, con rifiniture esterne ed interne in normale stato di manutenzione.

L'appartamento è munito di impianto elettrico in sottotraccia, di impianto di riscaldamento tradizionale, costituito da termosifoni in metallo fissati verticalmente alle pareti con tubazioni acqua calda andata e ritorno in sottotraccia, alimentati da caldaia centralizzata con condominio con le altre due unità immobiliari; la cucina si presenta in buono stato con acquaio e rubinetti, rivestita con piastrelle di maiolica nelle parti essenziali; il servizio igienico è corredato di apparecchi sanitari (wc, lavandino, bidet e piccola vasca) e rivestito di piastrelle di maiolica; gli infissi esterni costituiti da porta di ingresso, da finestre e persiane alla fiorentina in legno verniciato, si presentano in buono stato di manutenzione così come gli infissi interni costituiti da porte in legno.

Confini : strade comunali di via del Campanile e via della Buca a nord ovest, Beni Biagiotti a sud, Beni Nistri piano sottostante; s.s.a..

Identificazione catastale : l’immobile risulta censito al Catasto Urbano del Comune di Piteglio, nel foglio di mappa 24, dal mappale 131 sub 5 (si rimanda sul punto alle note integrative della Ctu depositate il 9/7/2013, in part. al tipo frazionamento strumentale, all'istanza di correzione catasto urbano, al tipo mappale per aggiornamento mappa catastale e alla denuncia di variazione), categoria A/3, classe 2, vani 4, rendita catastale Euro 136,34.

Conformità urbanistica ai sensi Legge 47/85: La costruzione originaria dell'immobile è antecedente al 1° settembre 1967; risulta presentata presso il Comune di Piteglio la richiesta di Sanatoria Edilizia pratica n. 583 del 30/9/1986, accolta con parere favorevole dalla Commissione Edilizia con rilascio di Concessione a Sanatoria n. 268 del 1/3/1991 e relativo Certificato di Abitabilità.

Successivamente a tale Sanatoria risulta l'esistenza di una piccola finestra nella parete lato ovest del Fabbricato, in corrispondenza del WC, senza che si sia rinvenuto alcun provvedimento autorizzativo. Detta apertura, configurabile date le modeste dimensioni cm 40*40 come presa d'aria e ricambio di aria del servizio, oltre a non risultare nella richiesta di sanatoria edilizia del 30/91986 e nemmeno nella planimetria catastale del 21/4/1989, è presente nell'ultima planimetria catastale presentata in data 9/11/1990. Tale abuso può essere sanato presentando una Domanda di Accertamento di Conformità a Sanatoria presso l'Ufficio Tecnico del Comune, per la quale è plausibile ipotizzare una spesa complessiva di circa Euro 1.500,00/2.000,00, comprensiva di spese tecniche.

A tal proposito si evidenzia che il comma 6 dell'art. 40 della l. 47/85 cita “Nell'ipotesi in cui l'immobile rientri nelle previsioni di sanabilità di cui al capo IV della presente legge e sia oggetto di trasferimento derivante da procedure esecutive, la domanda di sanatoria può essere presentata entro centoventi giorni dall'atto di trasferimento dell'immobile purché le ragioni di credito per cui si interviene o procede siano di data anteriore all'entrata in vigore della presente legge”.

Nel caso specifico tali disposti sono applicabili in quanto le ragioni di credito per cui si procede (atto di mutuo originario stipulato in data 14/5/1999) sono antecedenti e all'ultima legislazione sul condono edilizio (DL 269 del 20/3/2003).

Il bene sopra descritto viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova e secondo la più precisa descrizione contenuta nella Ctu e nelle relazioni integrative della Ctu, anche per quanto riguarda la regolarità delle concessioni edilizie e per il rilascio della licenza di agibilità e/o abitabilità e la conformità edilizia ed urbanistica, con tutti gli annessi e connessi, adiacenze e pertinenze, usi, diritti, ragioni e servitù attive e passive quali risultano dallo stato dei luoghi e dai titoli di provenienza con le parti comuni dell’edificio tali per legge o per destinazione e quali risultanti dai titoli di provenienza, inclusi eventuali vincoli derivanti da diritti personali di godimento, dei quali, pur non risultando dalla documentazione agli atti, non viene garantita l’inesistenza.

L'immobile risulta occupata dalla esecutata, che vi ha la residenza.

Tutte le notizie inerenti l’immobile pignorato, seppur non espressamente richiamate nel presente avviso, si reputano ben conosciute dai partecipanti alla vendita, sui quali grava pertanto l’onere di apprendere il contenuto della relativa perizia descrittiva.

L’intero fascicolo dell’esecuzione è consultabile da parte dei creditori e della debitrice presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Pistoia dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, la relazione dell’esperto relativa ai beni pignorati potrà essere consultata e visionata da tutti i potenziali interessati a partire da 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto o delle vendite all’incanto anche presso lo studio del sottoscritto Avvocato nei giorni di mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 18.30.

Stabilisce e avvisa

che procederà alla vendita con le seguenti modalità.

In primo luogo, sarà fatta la vendita senza incanto e successivamente, qualora questa non abbia luogo per qualsiasi ragione, la vendita con incanto.

Le offerte di acquisto o le istanze di partecipazione all’incanto dovranno essere presentate presso lo studio dell’Avv. Valeria Brescia, a Pistoia in via L. Galvani, n. 15, dove verrà altresì tenuto l’esame delle istanze e lo svolgimento dell’incanto.

Fissa

Il termine del 15 gennaio 2015 fino alle ore 12.00 per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto, l’udienza del 16 gennaio 2015 ore 11.00 e ss. per la deliberazione sulle offerte e per la gara tra gli offerenti, se vi siano più offerte, ordinando l’incanto per il giorno 23 gennaio 2015 ore 11.00 e ss, per il caso in cui non siano proposte offerte di acquisto entro il termine stabilito, ovvero per il caso in cui le stesse non siano efficaci ai sensi dell’art. 571 cpc., ovvero per il caso in cui si verifichino le circostanze previste dall’art. 572 terzo comma cpc., ovvero per il caso, infine, in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi altra ragione.

Ognuno, tranne il debitore, è ammesso a offrire per l’acquisto dell’immobile, personalmente o a mezzo di procuratore speciale e/o di mandatario munito di procura speciale.

L’offerente deve presentare presso lo studio dell’Avv. Valeria Brescia a Pistoia in via L. Galvani, n. 15, una dichiarazione in regola con il bollo contenente, a pena di inefficacia, l’indicazione del prezzo offerto, che non può essere inferiore ad Euro 38,250,00, del tempo e del modo di pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta, oltre ad una copia di valido documento di identità dell’offerente, dichiarazione del regime patrimoniale (separazione o comunione dei beni) dell’offerente se coniugato o, se necessario, a valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione (ad es. procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione presentata da più soggetti, l’indicazione di quello, tra questi, che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento.

Ai sensi dell’art. 174 Disp. Att. C.p.c. l’offerente deve dichiarare la residenza o eleggere il domicilio nel comune nel quale ha sede il Tribunale. In mancanza, le comunicazioni gli sono fatte presso la cancelleria.  

L’offerta non è efficace ove non venga corredata dal deposito di una somma di denaro, a titolo di cauzione, in misura non inferiore al 10% (dieci per cento) del prezzo proposto, da versare a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato all’Avv. Valeria Brescia.

L’offerta dovrà essere depositata in busta chiusa all’esterno della quale saranno annotati, a cura della sottoscritta o da un suo delegato, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provveda al deposito, il nome del Giudice dell’esecuzione, quello del Professionista delegato e la data fissata per l’esame delle offerte.

L’assegno per cauzione dovrà esser inserito nella busta che la sottoscritta, od un suo delegato, sigillerà idoneamente al momento del deposito.

Le buste saranno aperte dalla sottoscritta alla data, all’ora e nel luogo fissati per l’esame delle offerte; è ammessa la presenza di coloro che si dichiarano offerenti per il bene cui le offerte si riferiscono.

La sottoscritta provvederà alla deliberazione sull’offerta a norma dell’art. 572 cpc ed agli ulteriori adempimenti di cui agli artt. 573 e 574 cpc. A tal fine, la sottoscritta fissa sin d’ora, in ipotesi di eventuale gara sull’offerta più alta, l’aumento minimo di Euro 3.000,00 (tremila/00).

Se il bene viene aggiudicato all’unico offerente, nell’ipotesi di cui all’art. 572 cpc o al miglior offerente, nelle ipotesi di cui all’art. 573 cpc, la sottoscritta pronuncia l’aggiudicazione con decreto, fissando il modo del versamento del prezzo di aggiudicazione (detratta la cauzione versata) e delle spese di trasferimento nella misura del 20% del prezzo di aggiudicazione ed il termine, dalla comunicazione del decreto stesso, entro il quale tale versamento deve essere effettuato.

La validità e l’efficacia delle offerte di acquisto è regolata dal Codice di Procedura Civile e, in particolare, dai seguenti articoli: art. 571 Cpc: (Offerte d’acquisto). Ognuno, tranne il debitore, è ammesso a offrire per l’acquisto dell’immobile pignorato personalmente o a mezzo di procuratore legale anche a norma dell’art. 579, ultimo comma. L’offerente deve presentare nella cancelleria dichiarazione contenente l’indicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento e ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta. L’offerta non è efficace se perviene oltre il termine stabilito ai sensi dell’art. 569, terzo comma, se è inferiore al prezzo determinato a norma dell’art. 568 o se l’offerente non presta cauzione, con le modalità stabilite nell’ordinanza di vendita in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto. L’offerta è irrevocabile, salvo che: 1) il giudice disponga la gara tra gli offerenti di cui all’art. 573; 2) il giudice ordini l’incanto; 3) siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione ed essa non sia stata accolta. L’offerta deve essere depositata in busta chiusa all’esterno della quale sono annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione o del professionista delegato ai sensi dell’art. 591 bis e la data dell’udienza fissata per l’esame delle offerte. Se è stabilito che la cauzione è da versare mediante assegno circolare, lo stesso deve essere inserito nella busta. Le buste sono aperte all’udienza fissata per l’esame delle offerte alla presenza degli offerenti”.

Art. 572 Cpc: (Deliberazione sull’offerta). Sull’offerta il giudice dell’esecuzione sente le parti e i creditori iscritti non intervenuti. Se l’offerta è superiore al valore dell’immobile determinato a norma dell’art. 568, aumentato di un quinto, la stessa è senz’altro accolta. Se l’offerta è inferiore a tale valore, il giudice non può far luogo alla vendita se vi è il dissenso del creditore procedente, ovvero se il giudice ritiene che vi è seria possibilità di migliore vendita con il sistema dell’incanto. In tali casi lo stesso ha senz’altro luogo alle condizioni e con i termini fissati con l’ordinanza pronunciata ai sensi dell’art. 569. si applicano le disposizioni degli artt. 573, 574 e 577”.

Art. 573 Cpc: (Gara tra gli offerenti). Se vi sono più offerte, il giudice dell’esecuzione invita gli offerenti a una gara sull’offerta più alta. Se la gara non può aver luogo per mancanza di adesioni degli offerenti, il giudice può disporre la vendita a favore del maggiore offerente oppure ordinare l’incanto”.

Il prezzo base del primo tentativo di vendita all’incanto è per il lotto unico di Euro 38.250,00 (trentottomiladuecentocinquanta/00) con aumento minimo di Euro 3.000,00 (tremila/00).

La presentazione delle relative istanze di partecipazione all’incanto (mediante domanda in regola con il bollo vigente) devono avvenire nello studio dell’Avv. Valeria Brescia a Pistoia in via L. Galvani, n. 15 entro e non oltre le ore 12.00 del 22 gennaio 2015 con versamento, contestuale alla presentazione di dette istanze, della cauzione (in conto prezzo di aggiudicazione) in ragione del 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato alla sottoscritta.

Nella presente domanda l’offerente dovrà indicare se intende avvalersi dei finanziamenti erogati dagli istituti convenzionati, il cui elenco è depositato nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari presso il Tribunale di Pistoia.

Se l’offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione è immediatamente restituita dopo la chiusura dell’incanto, salvo che lo stesso non abbia omesso di partecipare al medesimo personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato o giustificato motivo. In tale caso la cauzione è restituita solo nella misura dei nove decimi dell’intero e la restante parte è trattenuta come somma rinveniente a tutti gli effetti dell’esecuzione.

La sottoscritta provvederà all’incanto e alle altre eventuali operazioni delegate ai sensi e per gli effetti degli artt. 581 cpc e seguenti.

Avvenuto l’incanto, possono ancora essere fatte offerte di acquisto entro il termine perentorio di dieci giorni, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di un quinto quello raggiunto nell’incanto. Le offerte si fanno mediante deposito presso lo studio della sottoscritta delegata nelle forme di cui all’art. 571 cpc, prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata ai sensi dell’art. 580 cpc.

La sottoscritta, verificata la regolarità delle offerte, indice la gara della quale darà pubblico avviso ai sensi dell’art. 570 cpc e comunicazione all’aggiudicatario, fissando il termine perentorio entro il quale possono essere fatte ulteriori offerte a norma del secondo comma.

L’aggiudicatario potrà presentare dinanzi alla sottoscritta delegata, ove ne ricorrano i presupposti, dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa a richiesta di agevolazione per l’acquisto di prima casa. L’aggiudicatario, ai sensi e per gli effetti dell’art. 41 V° comma del Dlgs. 385/1993, ha facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento stipulato dagli esecutati, purchè entro quindici giorni dalla data dell’aggiudicazione definitiva paghi al creditore fondiario le rate scadute, gli accessori e le spese; ove non si avvalga di detta facoltà, l’aggiudicatario dovrà ai sensi dell’art. 41 IV° comma del Dlgs. 385/1993 entro il termine di giorni trenta dall’incanto effettuare il pagamento direttamente al creditore fondiario, senza attendere il prosieguo della procedura e la graduazione dei creditori, fino al massimo dell’80% del saldo del prezzo di aggiudicazione, fino a concorrenza del credito del predetto Istituto, per capitale, accessori e spese, quale sarà specificato con conteggio redatto ex art. 2855 c.c. previamente rimesso in cancelleria ed autorizzato dal G.E., versando il restante 20% per il pagamento delle spese di procedura al professionista delegato; parimenti l’aggiudicatario definitivo dovrà versare al professionista l’eventuale eccedenza del saldo prezzo di aggiudicazione sul credito del creditore fondiario.

L’aggiudicatario potrà eseguire il pagamento del prezzo di aggiudicazione e delle spese di trasferimento, pari al 20% del prezzo di aggiudicazione, stipulando a norma dell’art. 585 III comma cpc un contratto di finanziamento che preveda il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia di primo grado sull’immobile oggetto di vendita a favore dell’Istituto di credito erogante.

Tutte le attività che, a norma degli artt. 571 e ss. cpc. devono essere compiute in Cancelleria o davanti al Giudice dell’esecuzione o dal Cancelliere o dal Giudice dell’Esecuzione, saranno effettuate dalla sottoscritta delegata presso il proprio studio a Pistoia in Via L. Galvani, n. 15, ove gli interessati potranno assumere maggiori informazioni, anche relative alle generalità della debitrice, nei giorni di mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 18,30.

Il presente avviso sarà affisso per tre giorni consecutivi nell’albo del Tribunale di Pistoia e ne sarà data pubblicità, unitamente alla relazione dell’esperto, mediante pubblicazione sul sito internet www.astegiudiziarie.it, per estratto sulla rivista Italia Commerciale, con pubblicità muraria da effettuarsi nel Comune di Pistoia e di Piteglio, per una almeno 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte o della data dell’incanto.

Si ribadisce che tutte le notizie inerenti l’immobile pignorato, seppur non espressamente richiamate nel presente avviso, si reputano ben conosciute dai partecipanti alla vendita, sui quali grava pertanto l’onere di apprendere il contenuto della relativa perizia descrittiva.

L’intero fascicolo dell’esecuzione è consultabile da parte dei creditori e della debitrice presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Pistoia dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, la relazione dell’esperto relativa ai beni pignorati potrà essere consultata e visionata da tutti i potenziali interessati a partire da 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto o delle vendite all’incanto anche presso lo studio del sottoscritto Avvocato nei giorni di mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 18.30.

Pistoia, 2 ottobre 2014

Il professionista delegato

Avv. Valeria Brescia

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 473/12 STIA - AR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 09/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
212.000,00 Laboratorio Artigianale AREZZO

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 473/12

L'anno 2015 il giorno 14 Gennaio alle ore 16:00, l’Avv. Alessandro Angiolini, presso il suo Studio in Arezzo, C.so Italia n. 162; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Pratovecchio Stia, Via dei Legni n.8. Laboratorio artigianale composto da due capannoni industriali affiancati, laboratorio di mq 183 su due piani con bagno, deposito e zona caldaia; magazzino di mq 224 al primo piano.

- Prezzo base - Euro 212.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 21 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 473/12 STIA - AR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
212.000,00 Laboratorio FIRENZE

VENDITA IMMOBILIARE 

Esecuzione Immobiliare N. 473/12

L'anno 2015 il giorno 14 Gennaio alle ore 16:00, l’Avv. Alessandro Angiolini, presso il suo Studio in Arezzo, C.so Italia n. 162; procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili: (Custode Giudiziario I.V.G.)

LOTTO N. 1

In Pratovecchio Stia, Via dei Legni n.8. Laboratorio artigianale composto da due capannoni industriali affiancati, laboratorio di mq 183 su due piani con bagno, deposito e zona caldaia; magazzino di mq 224 al primo piano.

- Prezzo base - Euro 212.000,00

Offerte in busta chiusa esclusivamente entro le ore 13:00 del giorno utile precedente la vendita, allegando assegno circolare non trasferibile intestato al “Tribunale di Arezzo Esecuzione Immobiliare N. ...” pari al 10% del prezzo offerto. In caso di mancata presentazione di offerte di acquisto senza incanto si procederà alla vendita al pubblico incanto il 21 gennaio 2015, con le modalità riportate nell’ordinanza. La partecipazione alle vendite immobiliari attesta la perfetta conoscenza dell’immobile in vendita, dell’ordinanza e della perizia pertanto è obbligatoria la consultazione dei suddetti documenti e l’identificazione dell’immobile posto in vendita.

Maggiori informazioni in Cancelleria o presso I.V.G. telefono 0575.383138

Arezzo, 28.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 232/2013 GROSSETO - GR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 09/10/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
126.300,00 Appartamento GROSSETO

 

 

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 232/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 9,00, il Giudice dell’Esecuzione, presso il Tribunale di Grosseto, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Dr. Sandra Roghi, tel. 0564/416.126)

LOTTO UNICO

In Grosseto, via Spontini n. 5, appartamento al piano ottavo, con ascensore, composto da cucina, veranda, soggiorno, terrazza, due ripostigli, corridoio, due camere e bagno. Occupato dai debitori esecutati quindi libero.

Prezzo base - Euro 126.300,00

Aumento minimo - Euro 5.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari, entro le ore 12,30 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 22 aprile 2015 ore 11,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria tel. 0564/419.240 o presso il Custode.

Grosseto, 1 settembre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 97/2013 CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - GR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
284.825,00 Abitazione GROSSETO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 97/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 09,00, il Giudice delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Grosseto, Dr. V. Pedone, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili pignorati, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO UNICO

Piena proprietà di appartamento di civile abitazione posto al terzo piano di Castiglione della Pescaia, via Andromeda n° 1, e garage di pertinenza posto al piano terreno, costituito da ingresso soggiorno, cucina e ripostiglio, con disimpegno zona notte, da cui si accede a tre camere, un bagno, un wc. Accessoriato di una terrazza a servizio del soggiorno e sul retro da una terrazza chiusa a vetri utilizzata come servizio della cucina. Gli immobili sono liberi. Classe energetica G.

-Prezzo base – Euro 284.825,00

-Aumento minimo – Euro 14.300,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare domanda, presso la Cancelleria del Tribunale di Grosseto, entro le ore 12,30 del giorno precedente la vendita escluso il sabato, unitamente alla cauzione del 10%, mediante assegno circolare intestato a “Proc. Esec. N. 97/2013”. Versamento del residuo prezzo entro gg. 60 dall’aggiudicazione. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria o presso il Professionista delegato alla Vendita: Avv. Monica Dominici, tel. 0564/416455.

 

Grosseto, 24.11.2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 63/2006 + 10/2014 GROSSETO - GR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
337.100,00 Appartamento GROSSETO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 63/2006 + 10/2014

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 9,00, il Giudice dell’Esecuzione, presso il Tribunale di Grosseto, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Dr.ssa Maria Antonietta Rossi, tel. 0564/415.119)

LOTTO N. 1

In Grosseto, via Mazzini n. 155, appartamento al piano secondo vani 8. Sul bene grava servitù perpetua di passo pedonale a favore del lastrico solare sovrastante. Libero.

Prezzo base - Euro 337.100,00

Aumento minimo - Euro 17.000,00

LOTTO N. 2

In Grosseto, via Mazzini n. 151, fondo commerciale-negozio al piano terra, di mq. 46,00. Locato in forza di contratto.

Prezzo base - Euro 112.000,00

Aumento minimo - Euro 5.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari, entro le ore 12,30 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 22 aprile 2015 ore 11,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria tel. 0564/419.240 o presso il Custode.

Grosseto, 29 settembre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 125/2013 FOLLONICA - GR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
239.400,00 Appartamento GROSSETO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 125/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 9,00, il Giudice dell’Esecuzione, presso il Tribunale di Grosseto, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Dr.ssa Maria Antonietta Rossi, tel. 0564/415.119)

LOTTO UNICO

In Follonica via V. Bellini n. 31, appartamento al piano secondo composta da ingresso-soggiorno con angolo cottura e terrazza, disimpegno, due vani e bagno. Vani 3,5.

Prezzo base - Euro 239.400,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari, entro le ore 12,30 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 22 aprile 2015 ore 11,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria tel. 0564/419.240 o presso il Custode.

Grosseto, 6 ottobre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 39/2013 SCANSANO - GR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
140.000,00 Terreno GROSSETO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 39/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 9,00, il Giudice dell’Esecuzione, presso il Tribunale di Grosseto, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Dr. Stefano Colelli, tel. 328.2693056) Richiedi prenotazione visita.

LOTTO UNICO

In Scansano, loc. Poderoncino, Strada delle Collacchie Km. 81, corpo fondiario costituito in prevalenza da terreni utilizzati a vigneto specializzato, mq. 61852,00.

Prezzo base - Euro 140.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari, entro le ore 12,30 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria tel. 0564/419.240 o presso il Custode.

 

Grosseto, 6 ottobre 2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 145/2013 CASTEL DEL PIANO - GR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
127.400,00 Appartamento GROSSETO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 145/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 9,00, il Giudice dell’Esecuzione, presso il Tribunale di Grosseto, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Avv. Marco Meconcelli, tel. 0564/27258)

LOTTO UNICO

In Castel del Piano, Montegiovi, via del Cassero n. 17, appartamento composto da ingresso al piano terra; cucina, soggiorno, bagno, camera doppia e camera matrimoniale al piano primo; soffitta al piano secondo. Vani 6.

Prezzo base - Euro 127.400,00

Aumento minimo - Euro 6.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari, entro le ore 12,30 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 22 aprile 2015 ore 11,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria tel. 0564/419.240 o presso il Custode.

Grosseto, 6 ottobre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 177/2013 GROSSETO - GR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
336.000,00 Appartamento GROSSETO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 177/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 9,00, il Giudice dell’Esecuzione, presso il Tribunale di Grosseto, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Dr. Simona Tonini, tel. 0564/413.397)

LOTTO UNICO

In Grosseto Fraz. Braccagni, via Canzio 65, appartamento disposto su due livelli composto al piano terra da soggiorno con cucina abitabile, antibagno, bagno; al piano primo tre vani ed un bagno, vani 4,5. Libero. Corte esclusiva con giardino e piscina. Libero.

Prezzo base - Euro 336.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari, entro le ore 12,30 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 22 aprile 2015 ore 11,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria tel. 0564/419.240 o presso il Custode.

Grosseto, 6 ottobre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 176/2013 ROCCASTRADA - GR
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 19/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
27.000,00 Appartamento GROSSETO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 176/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 9,00, il Giudice dell’Esecuzione, presso il Tribunale di Grosseto, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Dr. Simona Tonini, tel. 0564/413.397)

LOTTO UNICO

In Roccastrada, via Mazzini n. 3, appartamento al piano primo, composto da cucina, disimpegno, due camere e bagno, oltre ripostiglio sottoscala al piano terra. Vani 4.

Prezzo base - Euro 27.000,00

Aumento minimo - Euro 1.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari, entro le ore 12,30 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato come meglio specificato agli atti. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 22 aprile 2015 ore 11,00, si procederà ad incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso la Cancelleria tel. 0564/419.240 o presso il Custode.

Grosseto, 6 ottobre 2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 165/2013 ROSIGNANO MARITTIMO - LI
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
671.100,00 Villetta LIVORNO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 165/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 10,00, il Professionista delegato Dott. Giacomo Boni, presso il proprio studio in Cecina, Via Don Minzoni n. 2/b, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode IVG di Pisa, tel. 050/554.790)

LOTTO UNICO

Piena proprietà di villetta indipendente di due piani fuori terra e soffitta, sita in Comune di Rosignano Marittimo, località Chioma, Via delle Magnolie n.3, con annessa tettoia per ricovero auto e sottostante locale per centrale termica e parco di pertinenza. Il piano terreno ha una superficie lorda di ca mq. 124 e si compone di ingresso, soggiorno, sala pranzo, cucina, dispensa, ripostiglio, disimpegno, studio, camera e due w.c. Il piano primo ha una superficie lorda di ca. mq. 24 ed è composto da camera, ripostiglio e w.c.. La soffitta ha una superficie di ca. mq. 18.. La tettoia – posto auto ha una superficie di ca. mq. 26 così come il sottostante locale tecnico. Il parco ha una superficie catastale di mq. 1.040. Con provvedimento rilasciato in data 11.06.2010, della validità di anni cinque, il Comune di Rosignano Marittimo ha autorizzato un ampliamento volumetrico di 192,40 mc corrispondente ad una maggiore superficie di 63,89 mq. Gli immobili sono liberi.

- Prezzo base - Euro 671.100,00

- Aumento minimo – Euro 1.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa, presso lo studio del Professionista delegato, entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita escluso il sabato, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato a “Procedura Esecutiva n. 165/2013”. Versamento del residuo prezzo entro gg. 60 dall’aggiudicazione. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 11 febbraio 2015 ore 10,00, si procederà, negli stessi locali, alla vendita con incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso lo scrivente presso lo Studio Lorenzini & Boni, tel. 0586/684721, email: info@lorenziniboni.it

Livorno, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 75/07 COLLESALVETTI - LI
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
466.000,00 Terreno Agricolo LIVORNO

 

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 75/07

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 09,00, il Professionista delegato Dott. Giovanni Riccetti, presso il proprio studio in Livorno, Piazza Grande n. 4, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode Dott. Alessandro Bagnoli, tel. 0586/829309)

LOTTO UNICO

Terreno agricolo in Collesalvetti di oltre 54 ettari, posto ad est della Via Emilia, in parte a nord ed in parte a sud della strada comunale della Stazione di Orciano, esteso ettari 54,4135. Dalla lettura della documentazione in atti, ed in particolare della perizia di stima del CTU (datata novembre 2009) si evince che detto terreno ricade in zona agricola E1, è in parte autorizzato da vincolo di rispetto di viabilità, e pur essendo stato oggetto di affitto a terzi il relativo contratto (registrato in data antecedente al pignoramento e scaduto al 17 settembre 2012) non è opponibile all’aggiudicatario ai sensi dell’art 2923/3° del codice civile (canone pattuito inferiore ad 1/3 al giusto prezzo od a quello risultante da precedenti locazioni), così che verrà trasferito con ordine di immediato rilascio all’aggiudicatario.

- Prezzo base - Euro 466.000,00

- Aumento minimo – Euro 1.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa, presso lo studio del Professionista delegato, entro le ore 13,00 del giorno precedente la vendita escluso il sabato, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare. Versamento del residuo prezzo entro gg. 60 dall’aggiudicazione. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 11 febbraio 2015 ore 09,00, si procederà, negli stessi locali, alla vendita con incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso il Professionista delegato.

Livorno, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 72/2013 CASTAGNETO CARDUCCI - LI
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 10/12/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
266.000,00 Abitazione LIVORNO

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 72/2013

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 10,00, il Professionista delegato Dott. Giacomo Boni, presso il proprio studio in Cecina, Via Don Minzoni n. 2/b, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti. (Custode IVG di Pisa, tel. 050/554.790)

LOTTO UNICO

Piena proprietà della quota pari all’intero di un appartamento per civile abitazione ubicato in Castagneto Carducci, Via Nemorense n. 11/h, disposto su tre livelli terra/tetto collegati da scale interne, composto da ingresso/cucina/soggiorno con servizio igienico, terrazza e giardino al piano terra; due camere, disimpegno e bagno al piano primo, autorimessa al piano seminterrato. La superficie utile dell’unità immobiliare è complessivamente pari a mq. 54,65, oltre a mq. 3,97 per la scala interna, mq. 16,52 di terrazza, mq. 70,64 di area di pertinenza esclusiva e mq. 40,87 di autorimessa. Sono comprese le proporzionali quote di comproprietà sulla corte di accesso alle varie unità immobiliari costituenti il fabbricato. Conformità urbanistica: conforme. Bene a disposizione dell’esecutato.

- Prezzo base - Euro 266.000,00

- Aumento minimo – Euro 1.000,00

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare offerta in busta chiusa, presso lo studio del Professionista delegato, entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita escluso il sabato, unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, mediante assegno circolare intestato a “Procedura Esecutiva n. 72/2013”. Versamento del residuo prezzo entro gg. 60 dall’aggiudicazione. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 11 febbraio 2015 ore 10,00, si procederà, negli stessi locali, alla vendita con incanto con le modalità da richiedere al Professionista delegato. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso lo scrivente presso lo Studio Lorenzini & Boni, tel. 0586/684721, email: info@lorenziniboni.it

Livorno, 24.11.2014

 

 

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 16/2009 PESCARA - PE
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 24/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
115.172,00 Appartamento PESCARA

 

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 16/2009

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 15,30, il Professionista delegato Dr. Michele Pomponio, con studio in Pescara, via Regina Margherita n. 71, tel. 085/4217033, presso il Tribunale di Pescara, via Lo Feudo, procederà alla vendita con incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO UNICO

In Pescara, via Vella 47, appartamento al piano primo di tre vani ed accessori, con annesso locale al piano secondo sottotetto e corte di pertinenza esclusiva, vani 4,5. Locale garage al piano seminterrato, di mq. 34,00

Prezzo base - Euro 115.172,00

Aumento minimo - Euro 4.000,00

Deposito cauzionale - Euro 11.517,20

Gli interessati all’acquisto dovranno presentare domanda presso lo studio del Professionista delegato suddetto, entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, unitamente alla cauzione, mediante assegno circolare intestato (come meglio specificato agli atti). La partecipazione alla vendita, presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso il Custode.

 

Pescara, 17 ottobre 2014

Oggetto Comune/Provincia Visualizza record
Esecuzione Immobiliare N. 129/2012 PRATO - PO
Partecipazione Pubblicazione
14/01/2015 20/11/2014
Base d'asta Immobile Tribunale
98.625,00 Abitazione PRATO

 

VENDITA IMMOBILIARE

Esecuzione Immobiliare N. 129/2012

L’anno 2015 il giorno 14 gennaio ore 10,00, il Professionista delegato Dr. Paolo Faini, presso il proprio studio in Prato, via P. Della Francesca n. 39, tel. 0574/574233, procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano anche in riferimento alla legge 47/85, e meglio descritto nella perizia in atti.

LOTTO UNICO

Piena proprietà di un appartamento per civile abitazione, ubicato al piano terzo posto in Prato, via Pistoiese 395, composto da 3 vani, cucina, bagno, ripostiglio e due balconi, oltre vano ad uso soffitta posto al piano sottotetto. Quali pertinenze dell’appartamento sono inoltre compresi i seguenti locali posti al piano seminterrato e più precisamente un vano autorimessa posto accanto al vano scale, ed un vano ad uso cantina, ubicato nell’angolo del corridoio condominiale. L’immobile risulta occupato dall’esecutato, dal padre e dalla madre.

Prezzo base - Euro 98.625,00 (oltre imposte di legge)

Aumento minimo - Euro 1.000,00 (in caso di gara)

Vendita a corpo e non a misura.

Gli interessati all’acquisto dovranno depositare presso lo studio del Professionista suddetto, entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, offerta in busta chiusa unitamente alla cauzione pari al 10% del prezzo offerto, da versare mediante assegno circolare non trasferibile intestato a Tribunale di Prato Sett. Esecuzioni Immobiliari ed inserito nella busta. Nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il giorno 19 febbraio 2015 ore 10,25 si procederà alla vendita con incanto, presso il Tribunale di Prato, con le modalità da richiedere al Professionista delegato. Versamento del residuo prezzo entro gg. 30 dall’aggiudicazione. La partecipazione alla vendita presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita in atti.

Maggiori informazioni presso il suddetto Professionista delegato o presso IVG, tel. 0574/24123.

 

Prato, 9 ottobre 2014



Created by vueSSe